Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

ERMINIO SINNI in CONCERTO

Teatro Arciliuto Piazza di Montevecchio, 5, Roma, Italia
Google+

Il CantaStorie
ERMINIO SINNI in concerto

dalle ore 20,30
AperiCena facoltativo nel salotto musicale
(buffet offerto dal teatro, bevande Euro 10,00),
Si consiglia la prenotazione.

ore 21,30 concerto nella sala teatro
Ingresso Euro 20,00

Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è preferibile la prenotazione scrivendo a info@arciliuto.it o telefonando al tel. 06 6879419 o al mobile 333 8568464

“Me Duele El Alma”
è il singolo che anticipa ES Con il featuring di Javier Girotto, segna il ritorno di un grande cantautore italiano, per anni vissuto all’estero, in Argentina.
ES sono le iniziali di Erminio Sinni. Ma ES in spagnolo significa anche E’ . Una sorta di atto di presenza: come dire: ”Erminio Sinni C’è”. Ma ES è soprattutto la parte inconscia della nostra psiche. ES, come dice Freud: "rappresenta la voce della natura nell'animo dell'uomo". L’ES è in qualche modo quella parte dell’animo umano dove risiedono i ricordi, le immagini, le emozioni. Tutta la nostra essenza, anche quello che avevamo dimenticato. Erminio Sinni vincitore al Festival di Sanremo del premio “Volare” e del premio intitolato a Mia Martini, oggi rilancia il suo messaggio partendo dall’elemento che gli è più congeniale: la musica. Lo fa nel migliore dei modi, con un disco di grandi canzoni e di bella musica, suonato da alcuni de migliori musicisti italiani e internazionali tra i quali citiamo Flavio Boltro, Javier Girotto – due artisti che non hanno bisogno di presentazioni - ed Enrico Zanisi: un giovanissimo pianista unanimemente riconosciuto come uno degli astri nascenti del jazz. Un disco ES (Olimpo Records), che trasversalmente coglie gli aspetti più eleganti e meno banali del pop contaminandoli con folate improvvise di jazz, senza dimenticare di fare alcune incursioni nello stile “marching band” di neworleansiana memoria, nella ballad popolare e nel Tango Argentino.
Un Brano dal ritmo trascinante e allo stesso tempo appassionato nel quale gli echi del tango di Piazzolla si mescolano col jazz in una miscela fatta apposta per “bucare” l’airplay radiofonico. Il ricordo di un amore perduto e lontano. Un sentimento antico e sempre nuovo sottolineato in maniera magistrale dall’intervento al sax del grande Javier Girotto.

Il cantautore Erminio Sinni
nasce a Grosseto il 5 febbraio 1961. A 12 anni inizia, presso il Conservatorio Pietro Mascagni di Livorno, lo studio del pianoforte e all'età di 18 anni si trasferisce a Roma suonando e cantando nei migliori locali della capitale. In questo periodo collabora con Paola Turci e nel 1989 partecipa al festival di Sanremo come autore, scrivendo per Stefania La Fauci la canzone "Tutti i cuori sensibili" seguita da tre LP scritti interamente da Sinni. Nel 1990 partecipa al Nuovo Cantagiro piazzandosi in quarta posizione e nel 1991 ha il compito di cantare e suonare alla festa in onore di Frank Sinatra presso l'ambasciata americana di Roma. Nel 1992 conosce Riccardo Cocciante con cui inizia un rapporto di collaborazione. Nel 1993 prodotto da Cocciante partecipa al Festival di Sanremo piazzandosi al quinto posto con la canzone "L'amore vero" e aggiudicandosi anche il Premio Volare come migliore musica della manifestazione ed il Premio S.I.L.B. come miglior testo. Contemporaneamente esce l'album "Ossigeno" con tutte le canzoni scritte interamente da Sinni contenente nove brani tra cui "e tu davanti a me" che dopo quasi tredici anni è ancora presente nelle classifiche delle radio del sud Italia. Nello stesso anno esce il cd di Riccardo Cocciante dove la canzone di punta è "Resta con me" pezzo scritto da Sinni e Massimo Bizzarri. Nel 1996 riceve il riconoscimento come miglior cantautore al Premio Mia Martini. Nel 1998 la canzone "L'amore vero" diventa colonna sonora per la telenovela "Por amor" trasmessa in America Latina da Rete Globo e vende 832.000 copie.

Veniteci a trovare
il 21 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: