Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

FLAVIO PIRINI & Band + LUCA D'AVERSA

75 BEAT Via Privata Tirso, 3, Milano, Italia
Google+

Roma chiama, Milano risponde. Così potremmo iniziare a raccontarvi di questo Giovedì dedicato alle parole in musica. Da un lato Flavio Pirini, navigato cantautore milanese, insieme ironico ed impegnato, dall'altro Luca D'Aversa, nuova sensazione del pop romano, scanzonato e profondo al tempo stesso.

Ingresso con tessera Arci + sottoscrizione 5 euro

FLAVIO PIRINI
Il suo nuovo lavoro "Canzoni di spessore" ci descrive un cantautore "anomalo" che ama alternare atmosfere e testi intimi e introspettivi a brani più leggeri e ironici. Il racconto di sentimenti e turbamenti profondi si affianca a composizioni dove prevale il gusto per l'ironia e il non senso.
Pirini si muove su quel filo sottile che separa la risata dall'amaro, utilizzando un linguaggio diretto ed efficace che esplora sia la vena comica che quella tragica con l'intenzione di sovrapporle, secondo i dettami non scritti dei maestri milanesi.
Ne risulta una somma di linguaggi diversi, insieme di influenze provenienti dal teatro canzone e dalla "poesia" della canzone d'autore.

LUCA D'AVERSA
A due anni dall'EP “Mettiti Comodo” contenente “Imparerò”, brano incluso nella colonna sonora del film “Viva L'Italia” di Massimiliano Bruno, Luca ritorna con il singolo "Barattoli" che anticipa le calde giornate e mette in risalto la vena poetica dell'artista romano che – chitarra acustica in primo piano – canta l'importanza dei ricordi e di quanto “conviene tenersi strette le cose che fan stare bene”.
Cresciuto a pane, De Gregori e Dave Matthews Band, l’artista in questo pezzo dà ulteriore prova della sua bravura nel realizzare testi originali senza mai perdere in freschezza ed immediatezza melodica.

Veniteci a trovare
il 15 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: