Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

MANIFESTAZIONE #NOINVALSI - ore 9 piazza Sant'Antonio

Piazza Sant'Antonio Trieste, Italia
Google+

Contro le prove INVALSI, nozionistiche e standardizzate, per una didattica inclusiva!
13/05/14 ORE 9 PIAZZA SANT'ANTONIO

A seguire DIAMO UN CALCIO ALLE INVALSI, torneo di calcetto in piazza!
La didattica di oggi, che risente ancora della riforma Gentile attuata dal regime fascista nel 1923, non da assolutamente spazio a noi studenti: infatti, siamo costretti a passare 5 ore ad ascoltare passivamente gli indottrinamenti dei nostri professori. Poche, quasi nessuna, sono le possibilità di sentirci davvero partecipi del processo di formazione a cui siamo soggetti. Le prove INVALSI si inseriscono perfettamente in questo contesto: infatti, riducono la didattica ad uno sterile nozionismo e non tengono conto del rapporto tra insegnante e studente.

I Test INVALSI inoltre sono:

- Costosi: ogni anno vengono spesi 14 milioni di euro per la somministrazione dei test, mentre ci viene detto che “non ci sono soldi” per finanziare l’edilizia scolastica o il diritto allo studio;
- Dannosi: producono una didattica nozionistica che considera gli studenti numeri e non persone. I test sono incapaci di valorizzare le intelligenze di tutte e tutti;
- Escludenti: sono basati su un concetto di merito sbagliato che ignora le disuguaglianze socio-economiche profonde che ci sono tra gli studenti;
- Antidemocratici: sono costruiti dal Ministero dell'Istruzione e dall’INVALSI mentre la valutazione dovrebbe essere un tema costantemente discusso e deciso nelle scuole dal basso.

Veniteci a trovare
il 13 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: