Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

MAGGIO JAZZ ALLA BOTTEGA - "That’s All Folks" ALEGIANI/MANCO DUO

La Bottega Dei Miracoli Via Magenta 51, Torremaggiore FG, Italia
Google+

ALTRO GIRO, ALTRO CONCERTO!

Dopo l'esordio dei "Concerti Jazz alla Bottega" con Angiuli/Partipilo duo (https://www.facebook.com/events/1404415043155363/),

proproniamo un altro eccezionale duo:
da Roma, le THAT'S ALL FOLKS.
Costanza Alegiani, voce
Silvia Manco, piano e voce

Concerto ore 22:00
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Ai partecipanti sarà offerto un calice di vino e un assaggio di prosciutto iberico.
Per chi desidera cenare, l'ingresso è alle ore 20:30

INFO E PRENOTAZIONI al 328 55 97 821 (Pio) - 333 11 33 010 (Francesco)


That’s All Folks è un progetto nuovissimo, nato dall’incontro tra Silvia Manco e Costanza Alegiani.
Le due musiciste intraprendono un viaggio musicale all’interno della musica americana
(dallo Spiritual al Blues, le Jazz Songs, dalle ballate folk alla canzone beat) alla ricerca delle sue diverse radici e influenze che la contraddistinguono.
Il continente nord americano è da molti secoli popolato e abitato da persone con lingue, usi e tradizioni diverse. Ognuna di loro ha ereditato le tradizioni della sua terra natia, o dei suoi avi, e le ha poi messe in discussione e fatte rivivere nel suo tempo, condividendo questo patrimonio con gli altri e rinnovandolo.
La musica americana è così un crocevia di culture da tutto il mondo, ed ogni brano è testimone di un mondo, con le sue radici e la sua storia.
La parola Folk rimanda a un repertorio popolare di canzoni, e di musica in generale, tramandato spesso oralmente da persona a persona, e reso ogni volta unico dall’interprete,
che modella la musica secondo la propria sensibilità musicale, attraverso l’improvvisazione e la rielaborazione di questo materiale così ricco di storie, che sentiamo vicine.

Silvia Manco
Pianista, cantante, compositrice, autrice di testi, arrangiatrice, intraprende lo studio del pianoforte all'età di sei anni conseguendo il diploma di compimento inferiore presso il Conservatorio di Lecce. Dopo le prime esperienze musicali accanto al padre, musicista di piano bar, a 19 anni, sulla spinta della passione per il jazz, si trasferisce a Roma dove viene a contatto con l'ambiente artistico della capitale. Partecipa ai seminari di SIENAJAZZ del '98.
Collabora con importanti musicisti tra i quali Roberto Gatto, Maurizio Giammarco, Dario Deidda, Fabio Zeppetella, Renzo Arbore, Lino Patruno;
in ambito pop con Massimo Ranieri (tour 2009) e Arisa (Sanremo 2010); a teatro con Giorgio Albertazzi e Daniela Poggi.
Nel 2002 nasce il trio che porta il suo nome, vincitore dell'edizione 2006 del premio "Porsche Jazz". La cifra peculiare di questa formazione è la ricerca di un suono raffinato e ben radicato nella tradizione del jazz, con riferimento a formazioni analoghe quali il Nat "King" Cole trio e i gruppi guidati da Shirley Horn, Ray Brown e Blossom Dearie.
Il repertorio comprende sia alcuni standard della forma-canzone americana (song) che le composizioni della pianista e cantante, autrice delle musiche e dei testi, le quali virano armonicamente verso il moderno e sono caratterizzate dal vivace dialogo ritmico e melodico tra la voce, il piano e gli altri strumenti.
Del 2007 l'album d'esordio dal titolo "Big city is for me" incentrato su atmosfere sixties, beat e bossa nova.
Nel 2008 il brano "Ntartey" vince il concorso come migliore composizione jazz all'interno della rassegna Piacenza Jazz.

A maggio 2010 esce il secondo album "Afternoon songs", prodotto da Roberto Gatto, che vede al centro del lavoro discografico le composizioni originali della stessa e gli arrangiamenti creati appositamente per una formazione estesa della quale fanno parte, oltre allo stesso Roberto Gatto, musicisti del calibro di Fabio Zeppetella, Dario Deidda, Daniele Tittarelli e Giovanni Falzone.
Nel 2012 pubblica per l’etichetta Dodicilune l’album “Casa Azul” in cui presenta una biografia in musica ispirata alla figura della pittrice messicana Frida Kahlo: al disco partecipano Tommaso Cappellato alla batteria e Andea Lombardini al basso elettrico, ospite il noto tenor sassofonista Maurizio Giammarco in 3 delle sei composizioni originali del disco.

Costanza Alegiani
Costanza Alegiani é una cantante e compositrice italiana, nata a Roma nel 1984. Si é laureata con il massimo dei voti in Musica Jazz presso il Conservatorio di Musica «Licinio Refice» di Frosinone, ed in Filosofia presso L’Università «La Sapienza». Ha svolto un tirocinio n qualità di compositrice e cantante presso il Koninklijk Conservatorium di Bruxelles, all’interno del dipartimento di Jazz. Ha lavorato come Cantante Solista in diverse produzioni musicali e teatrali tra cui: L’opera da tre soldi (Università La Sapienza), La Buona Novella (RomaEuropaFestival), Peer Gynt (Alvaro Piccardi, Zeitlet X-mble), MossoVivo (Festival BodySongs, Prato) e partecipa alla realizzazione di L’ultima volta che vidi mio padre (Societas Raffaello Sanzio). É autrice di diversi progetti musicali a suo nome tra cui: Fair is Foul and Foul is Fair (CD Improvvisatore Involontario 2014) progetto ispirato al Macbeth e Otello di Verdi, realizzato in Belgio; il recital Tutto questo non é nient’altro che un gioco (2013), ispirato al Mondo salvato dai ragazzini di Elsa Morante, la colonna sonora di Sorelle (2012) di Karole Di Tommaso, prodotto dal Centro Sperimentale di Cinecittà. Ha scritto per diversi ensemble di jazz tra cui:, Big Band del Conservatorio di Frosinone (progetto Pink Jazz), Jazz Orchestra di Chieti in Jazz, Vocal Ensemble del Koninklijk Conservatorium, settetto Jazz (Fair is Foul and Foul is Fair). Si è esibita in importanti festival, sale da concerto e teatri, tra cui: Villa Celimontana Jazz, Casa Del Jazz, Atina Jazz, Acuto Jazz, Teatro Palladium (RomaEuropaFestival), Istituti di Cultura Italiana in Gabon, Marocco e Polonia, Festival dei Teatri Santarcangelo ’39, Museo MIM di Bruxelles, Aula Magna Università La Sapienza, Giardini della Filarmonica Romana (I solisti del Teatro), Teatro Marrucino (Chieti in Jazz), Scuderie Aldobrandini Frascati (Da Donne a Donna).

Veniteci a trovare
il 22 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: