Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Cantine Aperte 2014 in Emilia Romagna

Movimento Turismo Vino Emilia Romagna via San Chierlo 37/A, Monte San Pietro BO, Italia
Google+

In Emilia Romagna partecipano a Cantine Aperte cinquantasei cantine situate nelle provincie di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Imola, Ravenna, Faenza, Forlì e Rimini. Oltre al vino, si va dal Pignoletto al Sangiovese, dal Lambrusco alla Malvasia, la regione è espressione anche di prodotti del territorio quali Coppa Piacentina, Culatello di Parma, Prosciutto di Modena, Prosciutto di Parma, Parmigiano Reggiano che rappresentano un ottimo abbinamento al vino. Nelle diverse cantine potremmo trovare laboratori del gusto, mostre, musica e le immancabili passeggiate tra i filari, oltre alle innumerevoli degustazioni libere e su prenotazione.
Queste le parole su Cantine Aperte di Alberto Fiorini proprietario di Poderi Fiorini e Torre dei Nanni, modenese, Presidente del Movimento Turismo del Vino Emilia Romagna ‘credo fortemente nelle potenzialità offerte dal turismo enogastronomico come fulcro per creare opportunità di crescita e non solo, per tutte le cantine e per i ristoranti e tutte le attività artigianali sul territorio regionale. Queste rappresentano un polo di attrazione per i turisti, divengono elemento vivo e dinamico di cultura legata al vino e al cibo che non possono che incentivare la crescita dell’economia del nostro paese’.
Molte le novità in vista della vendiduesima edizione di Cantine Aperte 2014.
Il Passaporto dell’enonauta. Con il passaporto, su prenotazione, è possibile visitare le cantine tutto l’anno.
Le cantine associate al Movimento sono identificate dalla formella e/o vetrofania che la riproduce all'ingresso delle strutture, simbolo e sinonimo di cortesia, professionalità e qualità dell'accoglienza enoturistica.
Il Passaporto è uno strumento destinato a coloro che desiderano visitare le cantine socie del Movimento Turismo del Vino non solo nei giorni degli eventi ufficiali (Cantine Aperte, maggio, Calici di Stelle, agosto, Cantine Aperte in Vendemmia, settembre, Cantine Aperte a San Martino, novembre, Cantine Aperte a Natale, dicembre) ma durante tutto l'anno.
Si potrà poi partecipare al contest #suonodabere e vincere weekend in cantina. Pubblicando un tweet utilizzando il tag @Mtv_Italia, attraverso i propri dispositivi, indicando un territorio (es: Langhe) o una denominazione (es: Barolo) o un vitigno (es: Nebbiolo) e una canzone (titolo) o gruppo musicale da abbinare e tre aggettivi che ne spieghino il motivo. Nel tweet andranno rispettati i seguenti hashtag e tag: #cantineaperte; #suonodabere; @Mtv_Italia; #vitigno/territorio/denominazione scelta; #canzone/gruppo scelto; #aggettivo1; #aggettivo2; #aggettivo3. L'ordine dei tag non è impostato, conta la loro presenza ai fini della partecipazione al concorso; l'opera dovrà essere così composta. ES: #CantineAperte #suonodabere @mario_rossi #barolo #RiccardoCocciante #rauco #irregolare #longevo
In Emilia Romagna, la novità principale riguarda la decisione di sostenere il Comitato Decennale Luigi Veronelli nel ricordare un grande Maestro o meglio notaro, come amava definirsi lui stesso e padre della cultura gastronomica italiana, che tanto “ha amato e difeso con vigore vini e cibi contadini”.
Il Comitato Decennale Luigi Veronelli e Movimento Turismo del Vino Emilia Romagna, nel giorno di Cantine Aperte, così celebrano Luigi Veronelli nell'anno del decennale della scomparsa, utilizzando esattamente le parole da lui utilizzate:
Siano benedette le “Cantine Aperte”.
Non ricordo bene quante in tutta Italia. Ma tutte, proprio tutte, le cantine dovrebbero essere aperte.
Ogni giorno e non uno solo all’anno. I loro proprietari – ma io preferisco chiamarli vignaioli – hanno capito, prima degli altri, il mutamento.
I giovani, proprio i giovani, hanno deciso di riappropriarsi della loro prima ricchezza, il contatto con la terra e, attraverso la terra stessa, coi suoi prodotti.
Luigi Veronelli

www.movimentoturismovino.it
www.mtvemiliaromagna.it - info@mtvemiliaromagna.it
http://www.facebook.com/MTVEmiliaRomagna

Per informazioni :
Ufficio Stampa e Segreteria Organizzativa
MOVIMENTO TURISMO DEL VINO EMILIA ROMAGNA
Raffaella Melotti - mobile: +39 3209533124
www.mtvemiliaromagna.it - info@mtvemiliaromagna.it
http://www.facebook.com/MTVEmiliaRomagna

Per i programmi dettagliati contattare le singole cantine.

Veniteci a trovare
il 25 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: