Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

#OccupyMensa:è arrivato il momento di vincere!

Mensa Universitaria Bologna, Italia
Google+

Il mese di maggio è arrivato ed è l'ora di vincere! Autoriduciamoci il menù in vista di una settimana intensa di lotta e riappropriazione!
Giovedì 15 maggio
h.13.00 @mensapiùcarad'Italia (Piazza Puntoni)

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

La campagna #occupymensa nasce con la volontà di contrastare le logiche di profitto, aziendalizzazione e privatizzazione messe in atto dall'Alma Mater Studiorum in continuità con la realizzazione pratica della riforma Gelmini. Di questi giorni sono le notizie della volontà del Rettore Dionigi di svendere parte del patrimonio pubblico, storico e collettivo della zona universitaria a speculatori privati, con l'intento di costruire una università sempre più lontana dal centro storico. Quello che l'ente universitario si appresta a fare è un'altra stangata contro gli studenti, che non solo non stati presi in considerazione ma ai quali viene ignorata, da mesi, la richiesta di un tavolo di confronto per discutere di bisogni reali, come il problema del caro-mensa.

La campagna #OccupyMensa, attraverso iniziative e passaggi venuti fuori da un malcontento generalizzato, lamentato poi nelle assemblee dei bisogni, cerca da mesi di restituire agli studenti un pezzettino del welfare che ci è stato sottratto dalla logica di profitto dell'università e dell'ente regionale per il diritto allo studio. Dall'inizio dell'anno accademico, ogni settimana, abbiamo inchiestato, denunciato pubblicamente e creato importanti pratiche di lotta contro la mensa più cara d'Italia. Abbiamo iniziato contestando la gestione da ristorante di quella che dovrebbe essere una mensa accessibile a tutt* gli studenti e le studentesse dell'ateneo. Abbiamo chiesto la riduzione del prezzo:da 7 euro per un pasto completo a 3 euro. Lo abbiamo fatto, settimana dopo settimana, sperimentando una nuova e sorprendente vertenzialità: dagli apericena in zona universitaria ai pranzi sociali a 1 euro in mensa, dai brunch in rettorato e davanti la sede dell'ER.GO a iniziative di carattere comunicativo, dalla raccolta firme al super menù. Ci siamo confrontati con pratiche di riappropriazione di diretta che hanno visto la partecipazione di centinaia di studenti, che hanno dimostrato che sono disposti a lottare per conquistare un loro diritto, costringendo la controparte a misurarsi con le nostre rivendicazioni.

Da tempo chiediamo un tavolo di confronto con le istituzioni universitarie. Quello che, però, abbiamo ottenuto sono state solo promesse evanescenti e porte chiuse. Ma è arrivato il mese di maggio e noi non siamo più disposti ad accettare rinvii e silenzi. Giovedì saremo in mensa con il super menù di ultimatum! Chiederemo una risposta immediata per il fine settimana e, se non avremo un riscontro, siamo pronti a lanciare una settimana di mobilitazione. Ce lo siamo detti e ripetuti: vogliamo vincere questa battaglia e ci proveremo fino in fondo!

Ci vediamo giovedì 15 h.13.00 @PiazzaPuntoni per autoridurci il menù!

#OccupyMensa

Veniteci a trovare
il 15 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: