Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

"CRISIS" E non mi tornano i conti con la felicità

Teatro Cantiere Florida Via Pisana angolo Via di Soffiano, Firenze, Italia
Google+

In greco “crisis” significa SCELTA. O DIRITTO. Infine, CONDANNA.
Per noi è anche un viaggio, il più antico, quello di un’anima verso il suo corpo. Dentro al suo corpo. Fino ad un punto critico, diverso per ognuno di noi, un crac improvviso, l’istante piccolissimo ed irripetibile in cui si rompe qualcosa. E tutto cambia.
Non personaggi a muoversi sul palco, ma colori. Il bianco ed il nero ad indicare la nostra primordiale dualità, quella di essere anima e corpo in una sola identità. E, in mezzo, il verde, il giallo, il rosso e così via, simboli della vita che scorre, nonostante tutto.
Uno spettacolo costruito per quadri, immagini e suggestioni che, ora con tenerezza, ora con sferzate pungenti si propone di toccare un tema delicato e controverso, quello della “DOLCE MORTE”.
Possiamo davvero scegliere il nostro destino? Se abbiamo il diritto di decidere come vivere, dovremmo avere anche il diritto di decidere come morire? Oppure la morte, quando non è naturale, è una condanna che nessun uomo dovrebbe auto-infliggersi?
Noi pensiamo che ci siano condizioni di vita in cui ciascuno dovrebbe poter scegliere di arrogarsi o meno il diritto di decidere per il proprio bene. Qualunque esso sia. Perché, a volte, facendo un bilancio del cammino percorso, non tornano i conti con la felicità. E allora, se ogni spettacolo è un messaggio che si spiega sulla scena, questo è il nostro: che l’eutanasia sia un diritto, un diritto umano.


Info e prenotazioni:

e-mail:
associazioneorsaminore@gmail.com
telefono:
Stefania:....3497896139
Rita:............3497768353


Biglietto: Euro 10,00

Veniteci a trovare
il 22 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: