Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

“OGNI VOLTA CHE PARLO CON ME” *** Incursioni di Barbonaggio Teatrale, laboratori e film: dal Torino

Via Selvanesco Teatro PimOff Pozzuolo Martesana MI, Italia
Google+

Dal Torino Fringe Festival allo spazio PimOff di Milano:
inizia il suo viaggio il film di Matteo Greco e Ippolito Chiarello

Parte il 10 maggio dal festival indipendente dello spettacolo di Torino e termina il 18 nello spazio milanese PimOff il viaggio del film di Matteo Greco e Ippolito Chiarello “Ogni volta che parlo con me”.

Una settimana intensa in cui attraverso spettacolo, laboratorio e incursioni tenuti dall’attore Ippolito Chiarello si giungerà alla proiezione del film presso lo spazio PimOff di Milano. Nella sezione ToStreet del Torino Fringe Festival sabato 10 alle 23.00 in Piazza S. Giulia e domenica 11 alle 18.00 presso V. Lagrange (Fronte Rinascente) l’attore porterà il suo barbonaggio teatrale tra le strade della città sabauda. L’attore-barbone si sposterà poi a Milano dove nella serata del 13 maggio nello spazio PimOff un’incursione di Barbonaggio racconterà al pubblico di Theatrical Mass del film in programma il 18 maggio. Sempre a Milano mercoledì 14 maggio Ippolito Chiarello sarà ospite di My Little House, progetto che nasce da un’idea di Fulvio Ravagnani incentrata sul “vivere insieme” con un artista. Il 15 maggio, invece, dalle 19.00 alle 20.30 l’attore-barbone tornerà a teatro, portando il barbonaggio teatrale nel foyer del Teatro Leonardo di Quelli di Grock.
Venerdì 16 maggio dalle 18.00 alle 19.00 ci saranno incursioni di barbonaggio presso il centro sociale Zam in via Santa Croce e alle 21.00 lo spettacolo “Fanculopensiero – Stanza 510”. La settimana si andrà concludendo sabato 17 e domenica 18 con un laboratorio teatrale tenuto da Chiarello al PimOff con alle 19.00 la proiezione del film “Ogni volta che parlo con me” ad ingresso gratuito.

Il film, che nasce dalla volontà dell’attore di intraprendere un viaggio nelle capitali europee nel maggio del 2011, continuando quello iniziato nel 2010 con il Barbonaggio Teatrale alla ricerca del vero senso di sé e del suo lavoro, è un affascinante “on the road” che racconta la crisi esistenziale di un uomo, di un attore e del suo personaggio, alla ricerca di un modo diverso di vivere, di creare relazioni e di proporre un altro teatro possibile, un “canto” alle possibilità dell'essere umano e dell'artista di mettere in atto un cambiamento, ridando dignità al lavoro e alla vita di ogni giorno.

Il film, nel pieno rispetto della filosofia che anima il Barbonaggio teatrale, è stato realizzato e prodotto grazie al contributo volontario del suo pubblico, della rete di persone che hanno offerto la loro ospitalità e dei musicisti che hanno deciso di collaborare alla realizzazione della colonna sonora, a cui si sono successivamente aggiunti l'Apulia Film Commission e la rete dei Teatri Abitati. Ancora una volta, come già successo per il Barbonaggio Teatrale, le modalità di produzione e distribuzione dell’opera si modellano sull’etica che sottosta a tutta la ricerca e alla creazione del progetto artistico: promuovere in ciascuno un’esperienza critica, autonoma ed unica dell’arte e del mondo.

Per vedere il trailer www.ognivoltacheparloconme.it

SE SIETE SPAZI CULTURALI, SCUOLE, ASSOCIAZIONI, CIRCOLI O ANCHE GRUPPI DI VISIONE SOLIDALE POTETE CONTATTARE FRANCESCA D'IPPOLITO PER ORGANIZZARE UNA PROIEZIONE.
distribuzione@ippolitochiarello.it 328 1025863

Ufficio stampa
Elena Riccardo 338.8321161
calliopeufficiostampa@gmail.com


NOTE DI APPROFONDIMENTO

COS’E’ IL BARBONAGGIO TEATRALE
E’ una modalità di proposta artistica che si ispira all'esperienza dell'attore Ippolito Chiarello, che propone i suoi spettacoli, oltre che in teatro, anche per strada o luoghi non teatrali, su un palchetto, vendendoli a pezzi.
Il progetto del Barbonaggio teatrale, partito il 28 agosto 2009 da Andria, festival Castel dei Mondi, produttore dello spettacolo teatrale Fanculopensiero stanza 510, ispirato dal libro edito da Feltrinelli Fanculopensiero di Maksim Cristan, dopo oltre 150 città/luoghi toccati in Italia ha fatto tappa a Barcellona, Madrid, Parigi, Londra e Berlino.
Il Barbonaggio ormai è diventato un “movimento” seguito da molti artisti, anche in solitaria e che barboneggiano ricordando nei loro materiali che l’ideazione è riconducibile al percorso artistico di Ippolito Chiarello, che nel tempo ha registrato il sostegno di Teresa De Sio, Claudio Santamaria, Raiz, Giulia Anania, Erica Mou e Giorgio Barberio Corsetti tra gli altri, e che i Negramaro hanno voluto sul palco del “Casa 69 Tour” assieme alle più belle firme del teatro italiano.
In questi tre anni l’esperienza del Barbonaggio Teatrale ha portato 1 multa, 1 attore, 1 film, 3 persone in viaggio, 5 nazioni, 6 città europee, 11 monologhi, 150 nuovi attori-barboni, 169 città, 250 repliche, 335 giornate lavorative, 20.000 km, 10.000 spettatori.
www.youtube.com/playlist?list=PL393F1611B4A0C2AF

CHI SONO
MATTEO GRECO
2014 “Ogni volta che parlo con me”, lungometraggio. Regia, fotografia e montaggio. - Produzione esecutiva Kama, in collaborazione con Apulia Film Commission, Nasca Teatri di Terra.
2012 “Tempo rubato”, cortometraggio in stop-motion. Regia e fotografia – Prodotto da Germinazioni ass. culturale, in collaborazione con il conservatorio di Musica T. Schipa di Lecce e Apulia Film Commission.
2009 “Vituccio - Terra e Canti”, mediometraggio documentario. Regia e fotografia. - Prodotto da Apulia Film Commission per Progetto Memoria. In concorso alla 27esima edizione del Bellaria film festival e proiettato in numerosi festival e rassegne italiani.
2007 “Atnarat, la danza rivolta” - Interazioni video su “QuickSilver” di Ko Murobushi, fotografia e regia con Andrea Pati.

Regia video per il Teatro:
2007 Regia video in diretta per lo spettacolo: Al Kamandjati, di Moni Ovadia, Guido Barbieri e Oscar Pizzo. Produzione Roma Europa Festival – Auditorium parco della musica (Roma) - Ramallah Cultural Palace
2006 Postproduzione e regia video in diretta per lo spettacolo: Portopalo, nomi su tombe senza corpi di Barberio Corsetti, Paolo Pisanelli, Guido Barbieri, Oscar Pizzo e Riccardo Nova. Produzione Roma Europa Festival e Auditorium parco della musica (Roma)

IPPOLITO CHIARELLO
Artista pugliese eclettico, che spazia dal teatro al cinema, alla musica. In questi campi si è cimentato principalmente come attore, ma ha praticato anche la strada della regia e della formazione anche in ambito di disagio sociale.
Ha lavorato per circa dieci anni con la Compagnia Koreja di Lecce (1995-2004) per poi intraprendere una sua strada indipendente legata alla sua sigla teatrale NASCA TEATRI DI TERRA e al lavoro come scritturato o in collaborazione con altri gruppi italiani e stranieri. Il suo percorso di ricerca (spettacoli, progetti, formazione) si focalizza nel recupero della relazione pubblico-artista e ha generato la modalità del Barbonaggio Teatrale come strumento di diffusione e di promozione. Suoi spettacoli fortunati sono OGGI SPOSI, un varietà tragicomico contemporaneo in repertorio con successo ormai da 10 anni e FANCULOPENSIERO STANZA 510.
Ha incontrato/lavorato tra gli altri: nel cinema Claudio Santamaria, Valentina Cervi, Beppe Fiorello, Donatella Finocchiaro, Fabrizio Gifuni, Giorgio Colangeli, Edoardo Winspeare, Fluid Video Crew, Giovanni Albanese, Antonio Morabito, Aldo Giovanni e Giacomo, Isabella Ferrari, Marco Travaglio; nel teatro e nella musica Dario Fo, Teresa De Sio, Francesco Niccolini, Simona Gonella, Maria Cassi, Negramaro, Raiz, Sud Sound System, Laura Curino, Richard Fowler, Cesar Brie, Alfonso Santagata, Marco Baliani, Giorgio Barberio Corsetti, Renata Molinari, Barbara Toma, Vincent Longuemar.

COS’E’ IL TORINO FRINGE FESTIVAL
Dal 2 al 12 maggio 2014 la città sabauda ospita la seconda edizione del Torino Fringe Festival, manifestazione organizzata da dieci compagnie del territorio tutte racchiuse sotto il cappello dell'Associazione culturale Torino Fringe. Una selezione di 41 spettacoli provenienti dall'Italia e dall'estero, che verranno replicati ogni giorno a rotazione. Dieci i luoghi del ToFringe ad ospitare spettacoli che spazieranno dal teatro alla danza, dal teatro civile al comico senza dimenticare alcuni appuntamenti dedicati ai più piccoli. Non mancheranno poi ospiti internazionali provenienti da Paesi Bassi, Francia e Germania. www.tofringe.it/programma-2014/spettacoli/

COS’E’ THEATRICAL MASS
E’ una community di appassionati di teatro che si auto-organizzano per vedere insieme gli spettacoli più interessanti in scena a Milano. www.theatricalmass.it

COS’E’ MY LITTLE HOUSE
My Little House nasce da un’idea incentrata sul “vivere insieme”, ma non con una persona che si conosce, e nemmeno con uno sconosciuto qualsiasi, ma con un artista,il quale per una settimana avrà la possibilità di lavorare in un ambiente sconosciuto che, probabilmente, modificherà/arricchirà/sconvolgerà il suo modo di creare. Le case in questione non sono case di collezionisti o, in generale, case bellissime in cui tutto potrebbe ricondurre l’idea ad una “semplice” mostra d’artista, ma piccole e comuni case che, a lavoro dell’artista finito, saranno aperte al pubblico così da permettere incontri reali, scambi di idee o, semplicemente, la possibilità di chiacchierare e confrontarsi. Per questo primo “scambio artistico/spirituale” è stato proprio l’ideatore di My Little House Fulvio Ravagnani a mettere a disposizione la sua casa per una settimana a Cristina Gardumi, ed il risultato è stato un dipinto sull’intera parete del soggiorno caratterizzato da animali antropomorfi tanto cari all’artista.

CHI SONO QUELLI DI GROCK
La cooperativa teatrale Quelli di Grock è annoverata tra le compagnie "storiche" del panorama teatrale italiano, riconosciuta e sostenuta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, dalla Regione Lombardia e dal Comune di Milano. Oltre ad essere sede di una delle più prestigiose scuole private di teatro, gestisce il Teatro Leonardo da Vinci, una sala da 500 posti. La scuola offre un percorso altamente selettivo e d'eccellenza e diploma ogni anno al massimo 6/7 attori professionisti che vanno ad arricchire l'organico della compagnia o di altre formazioni italiane.

COS’E’ IL PIMOFF
PimOff è un centro culturale e multifunzionale che promuove e sostiene la danza e il teatro di ricerca con una fitta programmazione di eventi legati alle arti sceniche, affiancata da un’intensa attività di formazione e residenze creative per gli artisti. www.pimoff.it

Veniteci a trovare
il 18 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: