Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

BUON LAVORO È BUON FUTURO

Sala della Musica del Comune di Ferrara Ferrara FE, Italia
Google+

Un dialogo fra prospettive locali e globali

BUON LAVORO È BUON FUTURO: vogliamo esplorare il tema del lavoro in profondità, con una panoramica completa che ci porti ad indagare ed approfondire le connessioni fra mondo universitario e mercato del lavoro, il mondo dell'impresa virtuosa che punta su ricerca ed innovazione, gli strumenti a disposizione di un'amministrazione locale per favorire una ripresa occupazionale ancora oggi assolutamente latitante. E poi il tema della precarietà: la precarietà affligge l’Italia intera, mina la produttività e l’innovazione delle imprese, ma sopratutto passa per la carne di milioni di giovani e di coloro che giovani non sono più e vedono sgretolarsi conquiste di civiltà che si credevano al riparo per sempre. Pensiamo che la precarietà non sia il destino ineluttabile del nostro tempo, ma che vada contrastata con proposte nette e chiare, come quella sul reddito minimo garantito. Ed infine una prospettiva globale: esiste un'alternativa a quelle politiche di austerity che non hanno fatto altro che dare la mazzata finale ad un paziente già gravemente malato? Noi pensiamo di sì, ed è per questo che abbiamo presentato un piano straordinario per il lavoro contro la recessione e disoccupazione, il "Green New Deal", con lo scopo di creare 1 milione e mezzo di posti di lavoro in tre anni, impegnando circa 17 miliardi, con lo Stato che diventa datore di lavoro di ultima istanza. Perché c'è bisogno di una svolta radicale e repentina. La vita non aspetta.

Dialoghiamo con:
Marco Vinciguerra, Rappresentante degli studenti presso Giurisprudenza (UNIFE)
Sergio Foschi, Imprenditore
On. Giorgio Airaudo, Parlamentare Sinistra Ecologia e Libertà e membro del coordinamento nazionale di Sel con deleghe a lavoro e politiche industriali
Modera Luca D'andria, studente universitario e candidato nella lista di Sel per il Consiglio Comunale di Ferrara

Veniteci a trovare
il 15 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: