Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Lighting Moods > Atmosfere di Luce

SybinQ Art Projects via Leopardi, Bergamo BG, Italia
Google+

LIGHTING MOODS – ATMOSFERE DI LUCE
Tre Artiste vestono l’Energia Solare

a cura di sybin - susanna bianchini
SybinQ Art Projects in collaborazione con Master San Vigilio

INAUGURAZIONE: Domenica 18 Maggio, ore 17:00. Parco 8 Marzo (ex Parco Leopardi), via Leopardi snc, Bergamo.

Iniziativa partecipante ad ARTDATE, le giornate dell’arte contemporanea organizzate da The Blank (15 – 16 – 17 – 18 maggio 2014). Il programma completo di ARTDATE su www.theblank.it

I possessori di Art Passport potranno aggiungere alla loro collezione il timbro realizzato da Davide D'Elia.

DURATA DELLA MOSTRA: 18 Maggio – 30 Settembre 2014.

L’energia dell’arte genera una nuova luce e nutre il pianeta di cultura.

Le lampade ad energia solare "Firefly", ideate dall'Architetto Fulvio Valsecchi ed installate nel Parco 8 Marzo a Bergamo, diventano contenitori d'arte oltre che veicolo per la produzione di energia pulita. La curatrice d'arte sybin - susanna bianchini, Direttrice di SybinQ Art Projects, ha invitato tre artiste, Alice Anderson (Londra), Mariella Bettineschi (Bergamo) ed un artista emergente, selezionato attraverso un concorso, a pensare e realizzare opere d’arte espressamente per le lampade Firefly; un esempio di arte pubblica, pertanto accessibile a tutti, che interviene in modo inconsueto su un elemento di arredo urbano. Il concorso “Lighting Moods Contest” è stato lanciato da SybinQ Art Projects a livello internazionale attraverso il sito web www.lightingmoodscontest.com: dopo la scadenza del 29 Aprile, una Giuria di cinque esperti di arte ed architettura ha scelto, fra tanti, l’artista vincitrice: Isabella Mara (Milano), con l’opera “Harmowind”.

Le opere di Alice, Mariella e Isabella intervengono sulle Firefly secondo la pratica personalissima che contraddistingue ognuna di loro: usando un filo rosso rame per mummificare oggetti pubblici e privati, la Anderson trascina se stessa ed il suo pubblico in un'esplorazione della memoria e delle cose come testimoni del nostro tempo. Mariella Bettineschi ci regala una delle sue icone più celebrate: l’immagine della donna con quattro occhi; una divinità arcaica che si fa guardiana dell’era successiva, del futuro incerto che ci attende. La giovane Isabella Mara, dal canto suo, ci offre una riflessione più giocosa sul succedersi delle stagioni attraverso il Maibaum, la celebrazione di stampo nordico dell’albero della cuccagna e le sue promesse di abbondanza all’arrivo della Primavera; la Firefly si veste, dunque, di suoni e colori.

Lighting Moods – Atmosfere di Luce è un progetto di arte pubblica che mira ad inserire opere realizzate ad hoc da artisti di fama nazionale ed internazionale, per rafforzare ulteriormente l'immagine della “Smart City”, ovvero una città che si apre all'uso dell'energia pulita ed eco sostenibile e che, allo stesso tempo, promuove la cultura artistica sul territorio. L’intervento sull’arredo urbano conferisce alla città di Bergamo un’immagine coordinata di committente di nuove opere, in dialogo con artisti rappresentativi delle tendenze più attuali; una città che incoraggia le persone di talento e le iniziative culturali per i propri cittadini, e promuove progetti di compenetrazione tra arte e scienza, tra cultura ed energia pulita attraverso cui guardare finalmente al futuro.

Il Master San Vigilio, opera da anni sull’ interconnessione culturale e l’interdisciplinarietà per un recupero non solo del Castello di Bergamo, sua sede, ma anche delle capacità del territorio dal punto di vista culturale, ambientale, economico e sociale.

Veniteci a trovare
il 18 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: