Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Stage di danza e percussioni africane con i maestri JEAN LOUIS NDIAYE e SEYDOU DAO

Matta (ex mattatoio) spazio perfomativo Pescara Via Gan Sasso, 15, Pescara PE, Italia
Google+

Doppio appuntamento per gli amanti dei ritmi e danze africane!

DANZA AFRICANA

dalle 11:00 alle 13:00 presso Spazio Matta.

JEAN LOUIS NDIAYE

Danzatore di origine senegalese, profondo conoscitore di ritmi e danze provenienti dall’Africa Occidentale, Jean Ndiaye è un professionista che fonde la forza e l’esplosiva energia dei ritmi africani con un’estrema eleganza nel movimento.
Grande insegnante, tiene regolarmente corsi nella città di Roma, è pronto a farvi volteggiare sui ritmi delle percussioni dal vivo per scoprire insieme nuovi linguaggi di espressione corporea.

LIVELLO UNICO, APERTO A TUTTI!!!!
Musica dal vivo con Pino Petraccia, Francesco Candeloro e il maestro Seydou Diao!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

info e costi: Stefania Petraccia

PERCUSSIONI DJEMBE'

dalle 15:30 alle 18:30 presso ViaggioStereo.

SEYDOU DAO BIOGRAFIA

Nato a Bobo Dioulasso in Burkina Faso comincia a prendere in mano il tamburo all’età di 5 anni. Dal 91 al 94, ancora adolescente, è già secondo solista del Balletto “Kobà de l’Houet” diretto dal grande coreografo guineano Seydoubà Sylla, col quale vince il primo premio alla Settimana Nazionale della Cultura del Burkina Faso.
Nel ’95 suona nel pluripremiato film "Keïta! l'Héritage du griot".
Nel ’98 vince un altro primo premio alla SNC del Burkina: a soli vent’anni infatti è primo solista del Balletto “Farafina Yelemba”, diretto dal noto coreografo burkinabè Desirè Somè.
Da qui in poi è un continuo susseguirsi di successi e tournée in tutta Europa e nel mondo.
Dal 2000 Seydou si stabilisce in Italia dove riscuote immediatamente un grande successo, partecipa infatti ai più famosi Festival italiani di cultura africana come “Afropean Meeting” a Rovigo e dal 2006 al Festival “Mama Africa” a Mulazzo.
Nel 2013 la sua Associazione in Italia "Forontò - Arte e Fraternità" oltre che organizzare ogni anno viaggi studio a Bobo-Dioulasso, lancia un progetto che, tra i vari obiettivi, ha l’intento di creare una struttura che possa essere una vera e propria “casa” per i tanti musicisti burkinabé che non dispongono dei mezzi per produrre e diffondere la propria musica.

Info e costi: Francesco Candeloro

Veniteci a trovare
il 18 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: