Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Palazzo Pretorio Sotto la Lente!

Palazzo Pretorio Piazza del Comune 1, Prato PO, Italia
Google+

Bellissimo il Museo di Palazzo Pretorio, ma quante opere d'arte!! La collezione del museo va dal Medioevo al Novecento, passando per veri capolavori di ogni epoca... Ecco allora che abbiamo deciso di preparare per voi 4 visite tematiche: ogni visita sarà dedicata all'approfondimento di un determinato periodo storico concentrandoci solo su quel periodo e sulle opere ad esso connesse!

E dopo la visita ci fermiamo per fare una seconda colazione tutti insieme o un'aperitivo spumeggiante!
Non mancate!

Info:
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Date:
SABATO 31 MAGGIO: ritrovo ore 9.45
GIOVEDì 12 GIUGNO: ritrovo ore 18.45
GIOVEDì 10 LUGLIO: ritrovo ore 18.45
SABATO 20 SETTEMBRE: ritrovo ore 9.45

presso: Piazza del Comune - Prato
Costo: Euro 5,00 a persona + biglietto d'ingresso al museo.

Per prenotazioni alla visita:
dott.ssa Arianna Pierattoni.
Associazione: ArteMìa A.p.s.
Via San Giorgio 31 – 59100 Prato
Tel. 3405101749
email:artemia6@alice.it
www.artemiaprato.weebly.com

SABATO 31 MAGGIO: Fanno parte della collezione del Museo di Palazzo Pretorio alcuni dei polittici più belli d’Italia. La collezione di fondi oro conservati al museo, frammenti o pale d’altare complete, sono opere che vanno dal XIV secolo al tardo gotico del XV secolo e rappresentano dei veri e propri gioielli di un’arte fatta per ispirare sentimenti religiosi e per raccontare storie… Storie di santi o, nel caso della predella con storie della Sacra Cintola di Bernardo Daddi, la storia di una delle reliquie più importanti della cristianità. Agnolo Gaddi, Giovanni da Milano, Pietro di Miniato a molti altri protagonisti della scena artistica tra Trecento e Quattrocento, saranno anche i protagonisti della nostra visita!

GIOVEDì 12 GIUGNO: “Non si può capir il Rinascimento senza conoscere Prato” così dice Keith Christiansen, uno dei maggiori esperti d’arte rinascimentale al mondo, e chi siamo noi per contraddirlo?! Andiamo quindi a conoscere le opere del museo che sono legate a quella meravigliosa stagione artistica che è il Rinascimento! Nella collezione pratese troveremo opere che hanno fatto la storia e opere che incarnano gli ideali del Rinascimento, dagli albori al crepuscolo di questa grande stagione artistica. Donatello, Filippo Lippi, Andrea della Robbia, Filippino Lippi… Tanto per fare solo qualche nome degli artisti che incontreremo in questa serata dedicata al Rinascimento!

GIOVEDì 10 LUGLIO: Questa volta scopriremo il secondo piano del palazzo che è completamente dedicato al XVI e al XVII secolo con la prima parte dedicata alle grandi pale d’altare provenienti da chiese e conventi cittadini ed eseguite tra il tardo Cinquecento e il primo Settecento. Dal linguaggio coinvolgente e facilmente comprensibile dell’arte controriformata alle superbe pale di Santi di Tito e Alessandro Allori d’inizio Seicento, passando per Ridolfo del Ghirlandaio, il seguace del Caravaggio Battistello Caracciolo, Cecco Bravo e Mattia Preti. E dai più raffinati artisti fiorentini che operarono in città alla metà del XVII secolo (il Bilivert, Mario Balassi, Sigismondo Betti, Giovan Domenico Ferretti), termineremo la visita nel mezzanino con la delicata e preziosa Collezione Martini.

SABATO 20 SETTEMBRE: L’ultimo piano del palazzo è tra i più suggestivo in quanto da lassù si gode una bellissima vista sulla città ma conserva anche alcuni capolavori dell’arte tra Ottocento e Novecento. Un ritratto del re Umberto I di Savoia, dipinto da Alessandro Franchi dà il benvenuto a questa sezione del museo dove troveremo l’interessante collezione di cartoni del celebre pittore pratese Alessandro Franchi, i gessi e le sculture in marmo di Lorenzo Bartolini, nato a Savignano di Prato alla fine del XVIII secolo che seppe concepire uno stile rivoluzionario, facendo vivere nelle fredde fisionomie neoclassiche il calore della vita e delle emozioni. Nell’Ottocento una singolare fioritura di artisti si concentrò a Prato grazie alla presenza contemporanea di critici e pittori, sostenitori del movimento purista e romantico, ad essi e alla “Scuola di Prato” del primo Novecento, è dedicata l’ultima sala che termina con i gessi di uno dei protagonisti dell’arte del Novecento, il più grande scultore cubista, Jacques Lipchitz.

Veniteci a trovare
il 31 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: