Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

LEZIONI DI FOTOGRAFIA con CARLA RAK

ISFCI Via degli Ausoni 1, Roma, Italia
Google+

Il ciclo di incontri gratuiti e aperti al pubblico del lunedì sera si conclude con due lezioni di CARLA RAK

Lunedì 19 maggio, ore 18.00

The unphotographable
Oltre il reale: fotografare ciò che non può essere fotografato

Fin dal XIX secolo molti fotografi non si limitarono a fotografare la realtà ma utilizzarono lo strumento per cercare di trascenderla. La frenesia dello sguardo, nata con la fotografia, non si accontentò di documentare il mondo circostante ma volle vedere meglio, osservare il molto piccolo e il molto lontano, esplorare l’interno dei corpi, fissare nelle immagini pensieri e paure. L’incontro ripercorre la sensibilità astratta in fotografia dai suoi esordi ai giorni nostri, per testimoniare come la fotografia sia sempre stata, e possa tuttora essere, uno strumento di esplorazione.

Tra i fotografi mostrati: Alfred Stieglitz, Man Ray, Wolfgang Tillmans, Jay Defeo, Harry Callahan



Lunedì 26 maggio, ore 18.00

Fotografia e verità: la manipolazione fotografica prima di Photoshop

Se oggi si fa un gran dibattere sull’uso e abuso di Photoshop, vale la pena soffermarsi a riflettere sul fatto che la possibilità di mentire con le fotografie è in realtà antica quanto il mezzo stesso. Fin dalla nascita della tecnica fotografica si è potuto modificare, alterare, stravolgere le immagini da questa prodotte. In un percorso visivo che va dalla metà dell’Ottocento agli anni Novanta del XX secolo (anni questi ultimi in cui nacque la prima versione di Photoshop) si individueranno le principali motivazioni (estetiche, artistiche, politiche, pubblicitarie, ecc.) e tecniche (esposizioni multiple, sovrapposizioni di più negativi, foto-montaggi, abbellimenti pittorici, ritocchi del negativo o della stampa, ecc.) utilizzate dai fotografi per dare un nuovo aspetto o nuovi significati alle immagini da loro prodotte.

Tra i fotografi mostrati: Edward Steichen, Carleton E.Watkins, Gustav Reijlander, John Heartfield

Ingresso gratuito su prenotazione con una mail a info@isfci.com

in diretta streaming su www.livestream.com/isfci

Veniteci a trovare
dal 19 al 26 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: