Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

UNA DONNA SOLA AL BAR

Abarico Teatro Via dei Sabelli, 116, Roma, Italia
Google+

UNA DONNA SOLA AL BAR

Di Francesca Romana Miceli Picardi
con: Teresa Luchena
Regia: Francesca R. Miceli Picardi e Alfredo Agostini
Luci e fonica: Francesca Corso

Giulia ha trentacinque anni. E’ single.
Non per scelta.... Giulia passa le sue serate entrando ed uscendo da bar e locali, dove incontra, conosce, squadra e ammira uomini di ogni tipo. Giulia passa le serate guardando il telefono. Guardandosi allo specchio, sussultando per ogni volta che il pc annuncia l’arrivo di una mail o per ogni messaggio sul cellulare. Giulia pensa che in coppia si viva meglio.
Che la coppia sia lo scudo migliore per affrontare la vita. Un vestito diverso per ogni serata. Un trucco diverso per ogni bar in cui entrerà. I gesti calibrati, che cerca di regolare in maniera empatica a seconda dell’uomo che incontrerà.
Giulia mette a decantare le sue esperienze, quello che sogna e tutto quello in cui crede. Uscirà mai dal bar?
E come uscirà? Sbattendo la porta o sbattendo le ciglia?
Un atto unico. Ironico, brillante, ambivalente e imprevedibile: come le donne. Nasce da un’urgenza personale: le mie amiche, single o in coppia. Lamentele e confidenze mentre prendi il caffè. Tu le ascolti, le riascolti, consigli loro questo o quel modo per riprendere in mano una situazione di coppia che sta naufragando, oppure si è semplicemente inceppato un meccanismo. Insomma, tu da amica ascolti. Poi, non ne puoi più. E ti ritrovi al computer a fare i conti con i solchi del cuore. Quelli che le tue, personali storie, ti hanno lasciato come un’ottuagenaria rimbambita, a volte, altre invece talmente stordita che per un minuto hai creduto davvero di non essere più capace di amare. E invece… il miracolo avviene. E si chiama libertà. Libertà di ricominciare a crederci, lasciarsi andare. Ricominciare ad amare: sé stesse per prima. Magari proprio in un bar.

Biglietto € 10 (+ € 2 tessera per i maggiorenni)
info e prenotazioni:
info@abarico.it; 06 98932488 – 3313339652

Veniteci a trovare
il 17 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: