Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

ITINERARI di INCHIOSTRO | MARILENA LUCENTE - LE GIOCATRICI. LOTTO. SLOT MACHINE. BINGO | CLUB ETNIE

Club Etnie Piazza Umberto I°, 1, Marcianise CE, Italia
Google+

Seconda tappa per ITINERARI di INCHIOSTRO - girovaghe storie di libri raccontate dagli autori, nei club di Marcianise - manifestazione culturale inaugurata lo scorso 8 Maggio con l'intento di far crescere e rafforzare la collaborazione tra i protagonisti della vita associativa marcianisana : Archè, Club85, Club Etnie, Club Il Covo, Eclettica, Logos, Majeutica, Myricae e NonÈ.

Associazione culturale Club Etnie, via Roma n. 1 - Piazza Umberto I, Marcianise (Ce)
giovedì 22 maggio 2014 alle ore 19.00
Presentazione del libro
"Le giocatrici. Lotto. Slot machine. Bingo"
di MARILENA LUCENTE

SARA' PRESENTE L'AUTRICE
con
Tiziana Di Monaco (editrice)
Antonella Pasubio (attrice) che interpreterà alcuni brani tratti dal libro
musiche a cura di Luigi Iacono (chitarrista)

«Ho perso il lavoro, ho perso la memoria, ho perso il conto di quanti soldi ho perso. Gli oggetti sono come gettoni che cadono - tu tu tu - sono pezzi di cose accadute e adesso sono là, nella vaschetta. Solo che i gettoni li raccolgo, li cambio e metto i soldi in borsa. I ricordi no, li faccio cadere e non mi decido a raccoglierli.»…

Novanta miliardi spesi ogni anno per il gioco d’azzardo, un intero Paese invaso da slot machine, sale bingo e centri scommesse, il numero dei malati di ludopatia che aumenta di giorno in giorno: ma quanto giocano le donne? E soprattutto come, dove, perché? Il libro "Le giocatrici" di Marilena Lucente (Edizioni Spartaco) racconta il fenomeno del gioco declinato al femminile e il modo in cui stravolge le esistenze delle giocatrici e di chi sta loro accanto.

Il libro
Teresa è una scommessa persa: per pagare un debito di gioco, suo padre l’ha fatta sposare con Perzechella, uomo freddo e calcolatore che vince a carte, stravince al Lotto e nasconde i soldi nella fodera del suo paltò. È la fine degli anni Settanta: una quaterna secca sognata, non giocata ma estratta, scatena la febbre di una intera comunità messa a confronto con le leggi del destino. Niente a che vedere con la compulsività delle slot machine, lo straniamento fisico e mentale che vivono oggi i giocatori, la vicinanza all'universo della malavita, il vortice di negatività in cui si precipita dopo aver perso tutto: brucia, brucia il bar Las Vegas, rifugio infernale di Anna, che ora ha solo gli occhi, la bocca e il cuore pieni di cenere. Intanto si accendono le luci della sala Bingo dove donne sole vivono nell'attesa di riscattarsi dal passato, girare pagina, rincorrere un amore che vola sulle ali di una farfalla. Solo che ancora una volta bisognerà misurarsi con il caso, la buona e la cattiva sorte.
Frenesia, speranze, illusioni e sconfitte: un racconto declinato al femminile, quello di Marilena Lucente, che esplora il fenomeno del gioco, un mondo popolato di figure inquietanti e dolci al tempo stesso. Si vince e si perde, ci si incontra, ci si detesta, si piange e si ride, si scopre che farcela da sole è impossibile perché «il desiderio, l’amore, la morte: sono questi i tre fottutissimi giochi della vita».

La scrittrice
Marilena Lucente (1967), pugliese, vive a Caserta dove insegna e collabora con giornali e riviste. Tra i suoi testi di narrativa, Scritto sui banchi e Di dove sei (Cargo 2005 e 2008). Per il teatro ha pubblicato la drammaturgia Napoli 1647. Rivoluzione d'amore (Caracò 2012), Premio giuria popolare Antonio Landiero – Teatro per l'impegno civile (novembre 2013). È autrice di saggi pedagogici e per la scuola. Per la trasmissione radiofonica Fahrenheit RaiRadioTre ha curato un ciclo di audio documentari Fahrescuola (marzo 2013).

Per info: Edizioni Spartaco tel. 0823 797063
www.edizionispartaco.it
itineraridinchiostro@gmail.com
Gruppo facebook : ITINERARI di INCHIOSTRO #itineraridinchiostro

Veniteci a trovare
il 22 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: