Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Laboratorio di danze della Bretagna con CRISTINA ZECCHINELLI e ANDREA MELUSO

Centro Arti e Culture Tavola Tonda viale delle Alpi 11, Palermo, Italia
Google+

Il corso prevede un “viaggio” nei territori francesi della Bretagna nei quali la musica e la danza tradizionale hanno in parte conservato e poi ritrovato le caratteristiche e la vivacità di un tempo.

Sappiamo che le numerose danze ballate oggi in Bretagna sono frutto della riscoperta delle danze tradizionali. Infatti le danze del revival, molto numerose e con piccole differenze da paese a paese, molto probabilmente sono varianti delle danze di un tempo, sicuramente meno numerose e meno coreografate. Le caratteristiche catene a spirale, alcune arricchite dalle influenze delle controdanze, e le melodie cantate con “Kan a diskan” o interpretate con bombarda e bignou, portano ad immergersi nell’antico mondo contadino, dove la musica e la danza facevano parte dell’espressione spontanea del popolo bretone.

Ancora oggi gironzolando per la Bretagna potete partecipare a grandi Festival programmati, con raduni di musicisti e danzatori provenienti dalle diverse regioni. Oppure visitando un piccolo paese trovarvi per caso in una Fest Noz (festa serale alla quale partecipano tutti gli abitanti, danzatori appassionati insieme a famiglie intere con bambini e anziani), organizzata dentro un capanno dove, tolti i trattori, è stato allestito un palco con accanto il tavolo con damigiane di vino, sidro e il dolce far breton.

Premesso questo, che è il minimo da sapere per chi vuole danzare non solo con i piedi, verrà proposto lo studio di alcune danze significative di questo particolare ed affascinante repertorio (che alcuni credono limitato ai soli Andro e Hanter dro), cercando di curare lo stile bretone, l’interpretazione individuale e l’armonia tra i danzatori:
- danzare sulla musica: ascolto della melodia, il ritmo, gli accenti, le frasi musicali;
- il lavoro individuale: la postura, la spinta del passo, l’armonia del movimento;
- danzare insieme: il movimento nello spazio, le prese, i ruoli Dama e Cavaliere.

Il corso è per tutti: cercheremo di non annoiare i più esperti e di non mettere in
difficoltà i meno esperti.
Partiremo dal passo base per poi costruire forme più complesse e varianti.

REPERTORIO:
Armati di cartina geografica si inizierà dalla Gavotte de montagne, danza madre del repertorio bretone danzata nel cuore della bassa Bretagna, per poi andare a conoscere altre danze scegliendole tra quelle più significative e, ovviamente, tra le più divertenti.

LE DANZE:
- Suite Gavotte de montagne
- Gavotte du bas Leon, Gavotte de Lannilis, Dans Leon, Suite Dans Kef
- Suite de Loudeac
- Kost ar C’hoad, passo base e alcune varianti
- Bal Plin
- Avant-deux de travers

Il programma come sempre è indicativo, si definirà insieme ai danzatori partecipanti in base a richieste, attitudini, limiti e … resistenza …!!

Costo del laboratorio: 40 euro (sconto alliev*) / 50 euro (per estern*).
Da prenotare, con anticipo di 10 euro. Chi prenota entro il 13 aprile usufruisce degli sconti e delle agevolazioni, inclusa la festa a ballo finale.

Cristina Zecchinelli
Amante fin da giovane della musica - e della discoteca - incontra nel 1987 le Danze tradizionali, per caso!
Inizia a frequentare il Circolo Arci Bellezza di Milano, tra i più importanti centri di studio della danza tradizionale della Lombardia, scoprendo così i diversi repertori delle Danze Tradizionali.
Subito si evidenzia un interesse particolare per le danze francesi e inizia ad andare in Francia per partecipare con costanza a Corsi e Stage tenuti da Maestri esperti nelle danze dei paesi di origine, ampliando sempre di più le sue conoscenze e approfondendo le particolarità dei diversi repertori. Ha studiato con diversi insegnanti, tra i più prestigiosi : Pierre Corbefin, Yvon Guilcher, Eric e Didier Champion, Christian Pacher. Dopo circa 10 anni inizia a dedicarsi all’ insegnamento e intraprende un nuovo percorso di studio con i suoi Maestri di riferimento, prestando attenzione alle differenti metodologie didattiche e all’approfondimento delle diverse modalità di insegnamento, costruendo così una pratica di insegnamento personale particolare.

Veniteci a trovare
dal 24 al 25 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: