Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Le "Torbiere di Marcaria" - visita guidata naturalistica

Marcaria (MN) Marcaria MN, Italia
Google+

Associazione Culturale CrArT - Cremona Arte e Turismo in collaborazione con il naturalista Sergio Mantovani propone:

DOMENICA 18 MAGGIO ORE 8.30
Le "Torbiere di Marcaria" - visita guidata naturalistica

Ritrovo ore 8.30 presso piazzale Libertà (Cremona)
oppure ore 8.50 presso piazza Dante Alighieri (San Giovanni in Croce)

Quota di partecipazione:
associati CrArT 7,00€
non associati CrArT 10,00€

Per info
info@crart.it
+393388071208

La Riserva naturale "Torbiere di Marcaria" è una delle aree naturalisticamente più preziose del Parco Oglio Sud e tutela una delle più belle zone umide della provincia di Mantova. La Riserva naturale, situata a ridosso del paese da cui prende il nome (si raggiunge tranquillamente a piedi dalla piazza) ospita un esteso canneto, inframmezzato da boscaglie igrofile.
L'area è particolarmente importante per l'avifauna legata alle zone umide e, in particolare in questa stagione, ospita una corposa garzaia (sito di nidificazione degli aironi che nidificano in colonie) con numerose coppie di aironi appartenenti a sei specie diverse (airone cenerino, rosso, guardabuoi, nitticora, garzetta, sgarza). La Riserva è importante anche per la nidificazione del falco di palude, presente con diverse coppie. Frequente la nidificazione di un altro rapace, il nibbio bruno. Nel canneto si riproducono inoltre varie specie di passeriformi legate a questa particolare tipologia ambientale. Nelle aree verdi circostanti sono comuni, tra gli altri, rigogoli e cuculi.
Il percorso è breve e agevole.
Consigliatissimo un binocolo. Scarpe comode (da trekking o da ginnastica).

Veniteci a trovare
il 18 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: