Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Studio su Sette Stanze - Prove Aperte

Officine Solimano Piazza Pippo Rebagliati , Savona SV, Italia
Google+

#2 Lupi nei muri - Le temps en ruines
#3 Fiaba nera - Primo studio

Di Else. Ideazione Barbara Barbantini. Musiche originali Massimo Bressan, Luca Pagani, Simone Perna (Viclarsen). Con Mara Redeghieri. Immagini video Mizuko. Produzione Associazione culturale Après la nuit.

«Perché tutto intorno è rovina. Acerbe guerriere percorrono sentieri. Di rovi e di castagni. Sono corse a perdifiato. Calze disegnate e biglietti nascosti nei capelli.

È così che vi immagino: sfrontate e senza fiato. Nonostante tutto incuranti. Perdersi nel bosco. Ora è il tempo di affrontare lupi e demoni.

È qui che tutto succede. Sono le ragazzine fucilate, i materassi rubati e le trecce tagliate. L'infanzia è finita. Non sarà sufficiente segnare il sentiero con i sassolini bianchi per tornare a casa.»

Else nasce nel 2013 e si compone come una costellazione di elementi provenienti da ambiti diversi (teatro, design e arti visive, musica). Le stanze della guerra costituiscono il nucleo centrale del progetto che ha come punto di partenza un lungo lavoro di raccolta di immagini, storie e ricordi appartenenti ad un gruppo di donne vissute in un piccolo paese dell'Appennino tosco-emiliano. La violenza e la perdita dell'innocenza vengono raccontate attraverso la creazione di una dimensione fiabesca che trova il suo corrispettivo spaziale nello smarrimento evocato dall'immagine archetipica del bosco.



Ingresso libero.

Veniteci a trovare
il 18 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: