Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Alternative Rock Night with: VAIO ASPIS + THEATRA // VEN 23 MAG // @Circolo Mesa

La Mesa Montecchio Maggiore VI, Italia
Google+

THEATRA:
neologismo dal greco Theatron, -ou (Teatro) e dal latino Ater, atra, atrum (Oscuro). Termine che sta ad indicare la tendenza ideologica alla denuncia della crudeltà e della debolezza umana come se fosse rappresentata su un palcoscenico in un dramma di pura sofferenza. Richiama quindi il concetto di rappresentazione teatrale quale specchio amplificato delle realtà umane da cui non c’è scampo né catarsi, dove l’uomo vaga nell’incertezza e nel dubbio, in preda alla propria pazzia e debolezza, senza nemmeno la possibilità di gridare il proprio dolore. Ecco il mondo rappresentato sul palco dai Theatra.

I Theatra si formano dall'incontro tra Nico e Simone, rispettivamente ex-cantante ed ex-chitarrista dei Burning Evidence, e da Ettore, batterista con svariate esperienze artistiche in diverse band locali. La formazione si completa nel novembre 2011 con l'arrivo di Simone, giovane bassista con un identità artistico-musicale già marcata.
Il progetto, nato con l’idea di rappresentare la natura dell’uomo in musica e testi facilmente fruibili, unendo cantautorato e rock, viene notato nel 2010 da Pietro Foresti, produttore dal background “americano”. Di qui è cominciato un cammino che ha portato i componenti a lavorare con artisti eminenti (Alessandro Ranzani dei Movida) e tecnici competenti (Sylvia Massy: Red Hot Chili Peppers Pearl Jam, System of a Down; Joe Gastwirt: Paul McCartney, The Ramones.
Nell’agosto 2013 terminano il loro album di debutto “Genesi 1:27”, anticipato dal singolo “La guerra di Piero” (remake del celebre brano di Fabrizio De Andrè), che li porta a stipulare un contratto discografico con la VREC di David Bonato, appoggiandosi all’ufficio stampa Davvero Comunicazione, che promuove un’intensa attività live della band da gennaio 2014.
Curiosità

www.facebook.com/theatraily
www.theatra.it
https://www.youtube.com/watch?v=ifnlIISN4GQ
spotify:track:3O8kAu8DyRfxJF5UD1wkaG



VAIO ASPIS
Nascono a Vicenza nel 2008 come band alternative metal sui generis, venendo poi folgorati nel corso degli anni da sonorità che vedono una sorta di estremizzazione del grunge di scuola Seattle con un crossover di post-rock e hard/alternative rock che pur mantiene evidenti le proprie radici metal anni ’90, e la scelta – complici anche alcuni cambi di line-up – del cantato in italiano dopo un esordio anglofono (Be The Other, 2010) e diversi demo. Le canzoni dei Vaio Aspis sono figlie indirette dei giorni che viviamo, fatti di tensione e aria pesante, perdita di valori e incertezze: i testi, racconti quotidiani di gente comune, operai, immigrati, sono cantati con dissacrazione dalla band, che fa della coscienza civile un proprio indelebile emblema.
Vaio Aspis è uno sguardo disincantato, indirizzato a ciò che ci circonda, all’ineluttabilità di tutti i giorni, al disinteresse quotidiano, alla dimenticata poesia di un giardino colorato oramai odorante di catrame, all’immoralità impressaci fin dall’inizio della nostra esistenza.
Suonare è scoprire il lato nascosto della nostra vita, ricercando un’inquietudine svanita nell’opulenza contemporanea, che ci appesantisce di un vuoto superfluo.
Osservare e assaporare, condividere, magari tornando sui propri passi per non andare avanti alla cieca, e con quel sentimento che ci spinge, sempre, “in direzione ostinata e contraria”.

http://www.youtube.com/watch?v=g2Q9HFapSLU
http://www.youtube.com/watch?v=-BztEjYgY8Q
https://www.facebook.com/pages/Vaio-Aspis/147801820057




Ingresso gratuito, birre artigianali, cucina aperta: Mi Mesa es tu casa.

Veniteci a trovare
il 23 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: