Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

VECCHIAMERICA | da Lelio Luttazzi a George Gershwin, passando per Miles Davis

Osteria del Pomiroeu Via Garibaldi, 37, Seregno MB, Italia
Google+

17.05.2014 | VECCHIAMERICA

Da Lelio Luttazzi a George Gershwin, passando per Miles Davis.

Enzo Bollani reinterpreta in modo bollanico i miti del passato, del presente di domani mattina.


Vecchiamerica: dove?

Seregno è una città da scoprire, un'autentica sorpresa a poca distanza da Milano e da Lecco, ma lontana anni luce da qualsiasi forma di provincialismo.
Il suo splendido centro storico sta vivendo una rinascita degna dei migliori libri di urbanistica e, in questo clima di cambiamento, anche premi consolidati assumono un'altra fisionomia. E' il caso, ad esempio, del Premio Ettore Pozzoli.

Il concorso pianistico “Ettore Pozzoli” è un evento di respiro internazionale di lunga e consolidata tradizione. Istituto nel 1959 a cadenza biennale in un teatro, il San Rocco, che ha visto alternarsi sul suo palco personaggi come Mariangela Melato, Ernesto Calindri, Paolo Villaggio, ma anche spettacoli di ricerca.
Da questo evento, già notissimo tra gli addetti ai lavori e il pubblico, è nato un concorso pianistico riservato ai giovanissimi talenti: “il Pozzolino”.
Questo concorso, di altissimo livello qualitativo, ha appena ottenuto il patrocinio di Expo 2015, che si aggiunge al prestigio del patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e del Ministero per I Beni e le Attività Culturali (oltre, naturalmente, alla quasi neonata Monza Brianza e alla Regione Lombardia).

In questo contesto, si inserisce l'evento-spettacolo ideato e organizzato da Enzo Bollani, nella splendida location del Pomiroeu:



VECCHIAMERICA
da Lelio Luttazzi a George Gershwin, passando per Miles Davis.


Enzo Bollani: voce cantata e, a tratti, recitante
Maurizio Lecce: pianoforte e seconda voce

Vecchiamerica unisce sotto una sola volta stellata tutto ciò che ha fatto e fa sognare noi italiani, così legati a doppio filo al mondo statunitense e alle sue atmosfere esotiche eppure a noi anche così familiari.
In un quadro musicale, onirico ed evocativo, oscillante tra il jazz e lo swing, vi saranno anche molte intromissioni POP italiane, atmosfericamente e cromaticamente in dialogo con grandi classici rivisitati da Enzo Bollani e dal Maestro Maurizio Lecce e, al contempo, in contrasto.

Lo show spazia da Lelio Luttazzi, indimenticato pianista autodidatta di inesauribile creatività, alle ambientazioni di Gershwin, mediate da intromissioni vintage, rumori di clacson, televisori accesi nel 1969 e rimasti là, ritrovati in una soffitta e riportati in un cortile ad asciugare al sole, fino alle sperimentazioni del primo Miles Davis.






Chi è Enzo Bollani?

Enzo Bollani ha collaborato per oltre 10 anni con Lucio Dalla e alle produzioni televisive di maggior successo di Bibi Ballandi, nell'organizzazione e nella comunicazione.
Ha lavorato agli spettacoli di Adriano Celentano ed è stato allievo, alla Civica Scuola di Musica di Milano, di Enzo Jannacci.
Nasce grafico, a Milano, nel 1981, ha partecipato a produzioni cinematografiche italiane e straniere e, da meno di un anno, disegna e produce biciclette da corsa.
Nel 2009 ha preso parte alle dirette di Radio 105 con la sua “Aggiungiscimi” e, nel 2010, è uscita la sua prima produzione discografica: “Fare l'amore in tutti I laghi mette in pericolo”, alla quale hanno collaborato, tra gli altri, musicisti di spessore come Amedeo Bianchi, Lele Melotti e Paolo Costa.
Nel 2012 è uscito il singolo house progressive “Una volta sola”, prodotto con la sua etichetta, “La Cricca”, in collaborazione con Toto Cutugno e ottimizzato da Maurizio Biancani in Fonoprint, a Bologna.


Su quale pianista sparare?

Maurizio Lecce è un pianista poliedrico e creativo, direttore d'orchestra, diplomato al Conservatorio di Milano. Classe 1987, è nato e vive a Milano.
Collabora alla nuova produzione discografica di Enzo Bollani, in fase di realizzazione presso gli storici Bach Studio in Milano, fondati da Gino Paoli ed oggi di proprietà di Toto Cutugno.



Ufficio Stampa: Seneparla
Veronica Manganelli – L.A. California

seneparla@gmail.com

referente italiano:
Andrea Petreni De Contris
338 68 00536

Veniteci a trovare
il 17 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: