Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

IL CORPO CONTEMPORANEO- SERATA DI STUDI

Libreria Utopia Milano via Vallazze, 34, Milano, Italia
Google+

In occasione della settima edizione del maggio di informazione psicologica (MIP - www.psicologimip.it), la Libreria Utopia propone un serata di studi sul Corpo contemporaneo.
Agli albori della modernità l’ interesse per il corpo fece scaturire un discorso di ordine scientifico e morale da cui derivarono dispositivi pedagogici, sanitari, giuridici che portarono contemporaneamente alla costituzione del soggetto occidentale come individuo sovrano e al suo assoggettamento. Uno dei fatti salienti dei tempi che stiamo vivendo è la sovraesposizione e sovrarappresentazione mediatica del corpo e il suo uso commerciale e individuale. Le performance dell’arte contemporanea. la moda dei piercing ,dei tatuaggi e di altre forme di modificazione corporea legate magari alle biotecnologie, la diffusione di massa della pornografia, il riduzionismo neurologico dello studio della mente, la “bio-politica”più o meno intesa in senso foucaultiano, l’ossessione per l’immagine e per la moda, l’interesse per il corpo del capo (vedi gli studi di Belpoliti) ecc. indicano che è cambiato qualcosa nell’immagine che ci facciamo del corpo, rispetto solo a pochi decenni fa. In maniera molto generica si potrebbe dire che molte delle cose sopra citate siano il sintomo di un allontanamento del corpo dall’idea di “organismo naturale”. In che modo questo riguarda la psicologia, sia nella clinica che (cosa forse più interessante) nel suo essere un modo di studiare l’uomo e la società?

programma degli interventi

17.15 DanzaMovimentoTerapia e metodo Feldenkrais: un’esperienza con donne operate di tumore al seno. Con Kyria De Antoni (danzaterapeuta) e Elena Cozzi (insegnante Feldenkrais)

17.45 Corpi prigionieri, menti liberate: riflessioni sulle esperienze condotte in questi ultimi anni all'interno di un carcere milanese. Con Silvio Morganti (psicologo)

18.15 Tocchi di colore: una breve esperienza con i materiali artistici per avvicinare e colorare le sensazioni che proviamo. Con Lorena Pais ( arteterapeuta clinica)

19.00 Un corpo serve a godere. Con Marisa Fiumanò (psicoanalista)

19.30 Bello e impossibile. La prigione del corpo. Clinica, immaginario, cultura. Con Pietro Rizzi (psicoanalista)

20.15 L’eredità di Eva O il futuro. Con Adriana Fabiani (psicoanalista)

21.00 Come mi vedo? Il corpo e la sua immagine. Con Giorgia Recupero (psicologa)

Veniteci a trovare
il 21 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: