Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

LA SOCIETÀ ETICA Gli animali, gli umani, l'ambiente - Incontro - dibattito

Tartaruga Veg Ristorante Piazza Leoni, 4, Palermo, Italia
Google+

VENERDÌ 23 MAGGIO 2014
Presso Tartaruga Ristorantino Veg
Piazza Leoni, 4 - Palermo
DALLE 17:00

LA SOCIETÀ ETICA
Gli animali, gli umani, l'ambiente

Incontro/dibattito con cittadini, attivisti e istituzioni.

Gli animali popolano numerosi le nostre società senza che ce ne accorgiamo, senza che prestiamo loro la giusta attenzione, senza che permettiamo loro di raccontarci delle loro vite, delle loro paure e dei loro desideri. Questo incontro vuole essere l’occasione per far sentire la loro voce attraverso le nostre parole.

Invitiamo gli attivisti, le associazioni, i cittadini che vogliano informarsi e confrontarsi sulla condizione degli animali nella nostra società a partecipare numerosi a questo incontro, portando ognuno il proprio bagaglio di esperienze, emozioni e proposte, affinché il corpo collettivo di cui facciamo parte, e che esiste da tempi immemorabili prima dell’uomo, possa tornare a essere, con le parole di Anna Maria Ortese, un «corpo celeste».

«Amo e venero la Terra! È il mio Dio. Penso alle mucche, ai vitelli, al toro; capre e pecore e perfino all’umile maiale, come a
rappresentazioni celesti: mansuete, dolorose, sempre benevole, sempre magnifiche. Non vedo perché l’uomo debba pensare che gli
appartengano, che sono suoi propri, che può distruggerli, usarli. Concetto tra i più barbari e nefasti, da cui procede tutta la
immedicabile violenza umana, l’essere micidiale della storia, la cui meta sembra solo l’accrescimento di sé, tramite il possesso e la
distruzione dell’altro da sé. Ma ogni possesso è un arbitrio, ogni uso dell’altro è un’infamia. Questo è innegabile. Il dolore dato
all’altro non ha giustificazione; è l’ingiuria resa a ogni figlio della Terra, la costante e mostruosa massificazione delle anime della Terra,
e comporta insensibilità e distruzione per lo stesso uomo. Più uccidiamo e più siamo uccisi. Più degradiamo e più siamo degradati.
Questo è il risultato. Lo abbiamo sotto gli occhi, e non sappiamo da dove viene. Viene dal nostro cuore inumano. Non lo era! E oggi,
se c’è qualcosa che possiamo fare per l’uomo, è combattere la sua inumanità, intervenire contro i suoi delitti, che prima ancora di
essere delitti dell’uomo contro l’uomo, sono delitti dell’uomo contro la Terra. La Terra va adorata, non uccisa e sfruttata. È l’uomo che
va ridimensionato, non la Terra.»
(Anna Maria Ortese, Corpo celeste)

Interverranno:
Ada Carcione (Laboratorio Antispecista),
Roberto Favata (COCEA, LEAL),
Paola Sobbrio (STOP VIVISECTION),
Giampiero Trizzino (Deputato ARS Commissione IV Ambiente e Territorio),
Giorgio Ciaccio (Deputato ARS Commissione II Bilancio e Programmazione, Commissione D’inchiesta e vigilanza sul fenomeno della mafia in Sicilia)

Veniteci a trovare
il 23 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: