Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Vinicio Capossela e la Banda della Posta

WOMAD Charlton Park Festival (official) Charlton Park, Malmesbury, Wiltshire SN16, Regno Unito
Google+

Described as 'Italy's greatest secret' (Sunday Times), and 'Italy's most intriguing musical traveller' (Mojo), Vinicio Capossela has navigated an inimitable musical path to consistent acclaim during his 20-year career, drawing on a diverse range of influences, from Italian folk to Americana and burlesque.

'For the past 15 years Capossela has been forging a unique musical path into the roots of Mediterranean culture, into a different language entirely.' (Sunday Times)

'A visionary songwriter. Capossela, one of the cleverest and most eccentric musicians in Italy, spins enigmatic fantasies of both skid row Americana and mythological Italy in a grittily elegant cabaret-jazz style that recalls Tom Waits and Paolo Conte.'
(New York Times)

'Italy's biggest alternative star. Imagine an Etruscan Tom Waits, a jazz-age bum on the Palatine hill 22 centuries ago, jamming with Marc Ribot on tales of wolves, whores, warriors and the correct colour of rose with which to woo women.'
(Mojo)

'Rambunctious, wildly dramatic stuff. Capossela is the mad hatter of modern European folk.' (Metro)




VINICIO CAPOSSELA E BANDA DELLA POSTA
La Banda della Posta è un complesso di anziani musicisti del paese di origine della famiglia di Vinicio, Calitri, Alta Irpinia, che sin dagli anni ‘50 ha suonato agli sposalizi del paese un repertorio musicale energico e vitale, fatto di mazurke, polke, valzer, passo doppio, tango, tarantella, quadriglia e fox trot
Il repertorio comprende i classici ballabili da sposalizio anni ‘50 registrati dalla banda nel disco "Primo ballo", una selezione di brani di Capossela riarrangiati con ritmi ballabili, alcuni omaggi a cantanti da emigrazione ferroviaria come Salvatore Adamo, Rocco Granata e Adriano Celentano, brani provenienti dalla tradizione rurale locale e di Matteo Salvatore, esotismi western mariachi, per un concerto che unisce senso della frontiera e musica da ballo, i trilli di mandolini dei fratelli Briuolo e la chitarra surf di Asso Stefana, l'aia e il dancing da veglione. Capossela, vestito a festa, e' a volte cerimoniere, istigatore di ballo, cantante in piedi all'asta del microfono, e soprattutto sodale garante e " caporeparto" della Banda della Posta.

BANDA DELLA POSTA
Giuseppe Caputo Matalena violino
Franco Maffucci Parrucca chitarra e voce
Giuseppe Galgano Tottacreta fisarmonica
Giovanni Briuolo chitarra e mandolino
Vincenzo Briuolo mandolino e fisarmonica
Giovanni Buldo Bubù basso
Antonio Daniele batteria
Crescenzo Martiniello Papp'lon organo
Gaetano Tavarone Nino chitarre
Vito Tuttomusica strumenti

Vinicio Capossela voce
Asso Stefanachitarre

Taketo Gohara suono

Veniteci a trovare
il 27 luglio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: