Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

LA MORTE DI ANTONIN ARTAUD - Teatro/Danza/Musica di Vincenzo Cirillo con estratti di Artaud - Compag

Un Piccolo Teatro d'Arte per l'area urbana Università della Calabria, PTU, P.zza Molicelle, Rende CS, Italia
Google+

al PTU Piccolo Teatro Unical
alle spalle dell'Aula Magna

Ticket
Posto Unico 5 €
Studenti internazionali UNICAL 1 €

I biglietti sono acquistabili la sera stessa dello spettacolo nell'area ticket del PTU

--------------------------------------------------------------

Compagnia Ombradipeter (Dijon Francia)

LA MORTE DI ANTONIN ARTAUD
di Vincenzo Cirillo
con estratti di Antonin Artaud

Regia
Vincenzo Cirillo

con

Costantino Montalto

Noemi Caruso

Chiara Brissa

Musiche originali
Luigi Marino e Alessandro Rizzo

Coregrafie
Noemi Caruso

Disegno Luci
Vincenzo Cirillo

---------------------------------------------

NOTE

Pochi hanno avuto il coraggio di affrontare il corpo di Artaud, di metterlo in scena e di inventarne una morte che pure surreale potrebbe essere vera. Artaud Prometeo incatenato, Artaud accecato come nell'Edipo, Artaud che si mette in scena da solo e che dirige i suoi carnefici per il suo ultimo viaggio verso la fine dell'uomo e dell' Artista. Un corpo mutilato negli occhi, che riversa tutta la sua forza in gesti scomposti e nella parola, quella parola di cui Artaud era maestro nel sferrare colpi di spada taglienti ed a renderla unica, elevandola in un linguaggio nuovo ,personale, potente e ricco di significati lirici, poetici, metaforici. Lui Artaud in scena lotta contro se stesso e la sua anima danzante, ribelle e donna , lotta contro una madre tanto amata e detestata, lui che voleva essere figlio solo di se stesso deve farsi uccidere proprio da colei che lo ha partorito. Questo spettacolo intenso è una passione e mostra tutto Artaud ,un genio totale , un poeta ,un internato di ospedali psichiatri,un essere torturato dai farmaci, le droghe, gli elettroshock. Vincenzo Cirillo lo mostra in tutto il suo vigore di regista che dirige gli attori, li umilia per amarli come un padre i suoi figli, non si capisce mai quando lo spettacolo entra nello spettacolo se quello che dicono gli attori è quello che pensano di Antonin Artaud oppure è quello che lui gli ha messo in bocca. In questo gioco Pirandelliano si vive la tragedia classica unita allo stile unico di ricerca degli spettacoli creati dall'Ombradipeter che da almeno 20 solca i palchi d'Europa. Questo spettacolo creato in Francia a Dijon con degli attori francesi nel giugno 2012 e stato ricreato in aprile 2013 in versione italiana a Cosenza con degli artisti tutti cosentini che ne hanno modificato l'assetto, rendendolo più fisico ed intenso ed anche più accessibile a tutti i tipi di spettatori, avendone dato una forma molto più coreografica ed emozionale. Uno spettacolo dove la musica sperimentale i testi carichi di poesia la danza avanguardista e filosofia si mischiano in un atto unico che omaggia il genio di Antonin Artaud ed il suo corpo. Artaud artista francese ,era un poeta, pittore, uomo di teatro, artista completo tout curt . Artaud è stato un innovatore dell'arte ,creatore del manifesto surrealista con Dali e Breton e sopra tutto un rivoluzionario dell'arte teatrale con il teatro della crudeltà a cui tutti si sono ispirati, da Kantor a Grotowski i quali sono riusciti a realizzare quello che Artaud aveva solo pensato, teorizzato. Artaud è stato attore cinematografico per Abel Gange, Friz Lang, Drayer, ed il suo libro « il teatro e il suo doppio »è la bibbia di ogni teatrante.
Cirillo immagina la morte prematura di uno dei miti del teatro francese ANTONIN ARTAUD il quale sopravvive senza un soldo (costretto a chiedere l'elemosina in strada e farsi aiutare da amici e artisti) .
La sua è una morte teatrale, scritta e messa in scena dallo stesso Artaud in un momento di euforica lucidità, una sorta di eutanasia al dolore del cancro al retto che lo affligge da diversi anni.
Durante questo SPETTACOLO DELLA MORTE , la vita letteraria e artistica di Artaud riempie la scena attraverso i corpi degli attori dei musicisti e della danzatrice, tutti artisti della città di Cosenza:
Costantino Montalto (Artaud) ,Chiara Brissa (madre Artaud) Noemi Caruso (anima di Artaud).
Le musiche originali sono di Luigi Marino e Alessandro Rizzo i quali in questa creazione collettiva vogliono fare un omaggio a l'autore de " Le Théâtre et son Double ".

----------------------------------------------------------

OMBRA DI PETER

La compagnia Ombradipeter è un collettivo di artisti che da 15 anni promuove la cultura nei circuiti ufficiali alternativi. Durante tutti questi anni, grazie ad una rete di circuiti internazionali, è riuscito a creare molti eventi nei quali si sono esibiti innumerevoli artisti di tutte le etnie. Gli spettacoli della compagnia vengono prodotti in teatri e festival in tutta Europa e in molte televisioni nazionali in Italia e all'estero.
Il direttore della compagnia, Vincenzo Cirillo, direttore artistico di un teatro a Dijon, organizza da 12 anni un festival internazionale, il MalastanaFestival, nella città di Cascina (Pisa, Italia) e da 7 anni progetta anche l’Italiart festival di Dijon, un evento per gli artisti italiani in Francia.
Infine, da due anni organizza anche il Cinevoce, settimana di cinema italiano a Dijon.

-----------------------------------------------------------------

Durante la serata è possibile visitare nel Foyer del teatro la Personale di Pittura di Gennaro Balzano
-----------------------------------------------------------------

POR CALABRIA FESR 2007/2013 L.I. 5.2.2.2.
ASSE V - Risorse Naturali, Culturali e Turismo Sostenibile
Per l'avvio del Sistema Regionale delle Residenz e in Calabria

Info:
piccoloteatrodarte@gmail.com
0984.493971 - 392.3946821 - FAX 0984.493937

------------------------------------------------------------------------

Veniteci a trovare
il 24 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: