Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

"Andate nelle scuole, formate i collettivi, organizzate la rivolta finché siete vivi"

Liceo Classico Socrate Via Padre Reginaldo Giuliani, 15, Roma, Italia
Google+

Vi aspettiamo tutti il 5 giugno alle 14.30 davanti scuola per discutere di cosa fare per la nostra scuola e per capire insieme come procedere nel fondare il nuovo collettivo.
Se volete impegnarvi per la nostra scuola, non mancate.
Se volete vedere cosa c'è oltre le sue mura, non mancate.
Se credete che vivere non sia solo aspettare il giorno dopo, ma lavorare affinché ogni giorno sia un po' diverso da quello che lo ha preceduto, non mancate.

---

Abbiamo sempre creduto che la politica fosse qualcosa di importante, e che potesse avere un valore ed un'utilità, una volta messa al servizio di noi studenti; per questo i nostri anni dentro il Socrate li abbiamo spesi tentando di dimostrare, attraverso l'impegno con il Collettivo Dante di Nanni, che la scuola può essere non vittima, ma protagonista di una politica fatta di idee, di interesse, di momenti passati a lavorare insieme per quel che riteniamo giusto.
Non tutto è andato come ci aspettavamo, e ci troviamo ora a non esser più parte di un collettivo di cui ricordiamo con affetto le lotte e le gioie, il lavoro compiuto e tutto quel che avremmo voluto compiere; un collettivo che non è più, secondo noi, la risposta migliore ai problemi che la nostra scuola, e tutte le scuole come parte di una società, si trovano ad affrontare.
Ed ora che ci troviamo a pensare su quel che verrà, tante sono le cose che vogliamo dire.
Vogliamo dire che la scuola è alla base della società, e che società per noi vuol dire solidarietà e giustizia, vuol dire che tutti gli uomini devono poter vivere, lavorare e studiare, e che non c'è potere politico od economico che abbia il diritto di impedirlo.
Vogliamo dire che i tempi in cui viviamo vanno compresi per poterli cambiare, e che questo non è un compito facile, ma un qualcosa che va sempre raggiunto con la discussione, il confronto.
Vogliamo dire che il razzismo, il sessismo ed il fascismo, servi dei poteri che opprimono l'uomo, sono la vergogna del mondo; vogliamo dire che non si può credere di essere democratici, e non si può pensare di essere liberi, se non si è antifascisti.
Vogliamo dire che il Socrate è sempre stato e deve continuare ad essere il luogo in cui queste idee di uguaglianza vivono, in cui questo confronto avviene, in cui questo impegno viene preso, perché è un luogo in cui gli studenti hanno il diritto di credere di poter cambiare qualcosa, e in cui hanno le capacità per unirsi, per organizzarsi, e per farlo.
Vogliamo dire che un nuovo collettivo non sarà la soluzione a tutti i nostri problemi, ma che un ruolo di dialogo, di confronto, di azione sicuramente spetterà a chi deciderà di lavorarvi assieme.

Veniteci a trovare
il 5 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: