Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

“SOTTO LA PELLE DELLE DONNE” un saggio di danza in stile etnico

Biblioteca Villa Bruno via Cavalli di Bronzo, San Giorgio a Cremano NA, Italia
Google+

Domenica 1 giugno 2014, alle ore ore 19.00, presso la Biblioteca Comunale della Città di San Giorgio a Cremano, l'a.s.d. Perla Etnica, con la direzione artistica di Carmen Famiglietti, è lieta di presentare il saggio di danze etniche “SOTTO LA PELLE DELLE DONNE”. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

L'evento è promosso dall'Assessorato alla Biblioteca, nell'ambito degli eventi coordinati dall'Ass. Lineadarco, dal Forum delle Associazioni di San Giorgio a Cremano, dall'UDI territoriale e dall'Associazione Gunaiké.

L'a.s.d. “Perla Etnica” presenta un saggio di danza in stile etnico per promuovere la conoscenza di altri paesi attraverso la musica e le danze del mondo (in particolare del mondo orientale e mediterraneo). Inoltre le coreografie sono elaborate sul tema della violenza sulle donne e la necessità di dare voce alle loro emozioni, tema delicato e particolarmente sentito. La danza orientale e le danze dei paesi del Mediterraneo sono tra le più antiche al mondo e danno particolare risalto alla donna, intesa come essere simbolo della forza creatrice. L'immaginario occidentale è ricco di danzatrici che si esibiscono per gli uomini, sottolineando più l'esperienza relazionale-sensuale legata a questa danza. E' dunque utile fare un passo indietro e tornare alle origini per comprendere il suo significato antico. La danza nasce nelle antiche società matriarcali per onorare le dee e la femminilità intesa come fertilità e forza creatrice, dunque di grande importanza anche per le società attuali per ridare il giusto valore alla donna e al suo importante ruolo.

In scena: Aurelia di Rosa, Annarita d'Orsi, Serafina Costabile, Anna Ascione, Santa Calabro, Rosanna Palomba, Nadia Longobardi, Silvia Punzo, Fiorella Pernice, Giovanna Battigaglia, Maria Rosaria Cirillo, Sara Spina, Serena Monaco, Valentina di Somma, Francesca de Gregorio

Veniteci a trovare
il 1 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: