Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Lo Zen del Filo Rosso Meditazione e Passione

Osho No Mind - la via delle nuvole bianche via San Filippo 8 bis, Napoli, Italia
Google+

Lo Zen del Filo Rosso
Meditazione e Passione

giovedì 29 maggio 2014 ore 20.30 con Garjan

“Alle volte fiumi e torrenti,
alle volte montagne
separano l'asceta romito
dalle cose del mondo.
Noi lo zen lo facciamo nel letto,
stretti stretti come due mandarine,
giocando e tubando
finché la quiete ci discende nel cuore” Ikkyu Sojun

“E se riesci a diventare meditativo anche nella tua vita sessuale, se puoi essere silenzioso mentre fai l'amore, in una specie di danza, rimarrai sorpreso. Hai dentro di te un metodo che ti porterà alla riva più lontana." Osho

Lo Zen del Filo Rosso è una particolare tradizione all'interno dello Zen che deve la sua nascita ad esponenti singoli cinesi e giapponesi e che vede la sessualità come un fenomeno naturale dell'esperienza umana e quindi, a differenza di molte tradizioni religiose, intrinsecamente positivo.
Uno dei suoi esponenti più rappresentativi è il monaco Zen e poeta del XV secolo Ikkyu Sojun, figura leggendaria e ribelle che per tutta la vita lottò contro la corruzione dei monaci e della politica del tempo, scrisse poesie di rara bellezza su argomenti spirituali, ma anche sul desiderio carnale. Infatti tale filo rosso sta a rappresentare il filo rosso della passione e proviene dall’antica Cina, dove le giovani geishe e le cortigiane portavano una giarrettiera rossa sulle loro cosce, simbolo della passione erotica.
Alla base dell'insegnamento di Ikkyu c'è un radicale non-dualismo per cui egli sosteneva che non ci fosse differenza tra la vita spirituale e la vita ordinaria, tra il sacro ed il profano e considerava religiosa ogni azione, anche la più comune, se compiuta con consapevolezza. Il monaco Zen, inoltre, riteneva che anche l'incontro amoroso fosse una strada per il risveglio ed il sesso un'altra forma di meditazione, dove si potevano sperimentare l'estasi ed il sacro. Ne è un esempio la sua vita: egli, invece di risiedere nei monasteri come la maggior parte dei monaci, vagabondò per tutta la vita e impartì i suoi insegnamenti in luoghi dove solitamente i monaci non si recano: insegnò infatti nelle strade, nelle osterie e nei bordelli.

In questa serata, ispirandoci alla filosofia dello Zen del Filo Rosso ed alla visione di Osho - che tanta enfasi ha posto sull'accettazione della sessualità come elemento naturale e fondamentale dell'esistenza, da viversi libera da sentimenti mortiferi come colpa e vergogna - sperimenteremo attraverso la danza, la respirazione consapevole ed esercizi di presenza e contatto, una maggiore percezione di noi stessi e ci apriremo ad un incontro più autentico ed intimo con l'altro.

Connettendoci con la nostra vitalità e la nostra sensualità esploreremo il gioco sottile della presenza e dell'abbandono nel relazionarci, fulcro essenziale per una sessualità più consapevole, gioiosa e rilassata.

Garjan Luca Maimone, laureato in Filosofia presso l'Università degli Studi di Napoli – L'Orientale, ha nutrito sin da giovanissimo un forte interesse per l'esplorazione dello “spazio interiore” e nel 1997 si appassiona alla visione ed all'insegnamento del Maestro Osho, approfondendo le sue tecniche di meditazioni attive ed il suo invito al “decondizionamento” partecipando a diversi seminari, laboratori e trainings. Durante un soggiorno in Sri Lanka nel 1999 sperimenta lo studio e la pratica della meditazione vipassana della tradizione buddhista theravada. Successivamente ha conseguito la formazione in Osho Pulsation (metodo Neoreichiano di esplorazione e crescita personale) ed è Pratictioner di Programmazione Neuro Linguistica. Svolge attività di Counseling Filosofico e terapia Neoreichiana ed ama condividere il suo entusiasmo per la ricerca e la crescita personale e soprattutto il suo amore per questa incredibile avventura chiamata vita.

Per una migliore riuscita della serata affrettati a prenotare per darci la possibilità di bilanciare la presenza di UOMINI e DONNE
081 668628 (16.30-20.00), 328 1091897 (Devagni), 333 4361537 (Amita)

Veniteci a trovare
il 29 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: