Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Festa d’altri tempi con “Le Fiere del Teatro” 2013

via Mazzini 16, Sarmede TV, Italia
Google+

Domenica 13 e 20 ottobre a Sarmede (TV) festa d’altri tempi con “Le Fiere del Teatro”. Preludio sabato 12 con “Arteprima, la città dei ragazzi”: al lavoro 120 volontari.

Fiere del Teatro 2013, a Sarmede si investe sulla qualità: 55 compagnie rappresentano l’arte di strade di 13 nazioni

Pro Loco di Sarmede: "Noi, alla cultura ci crediamo!". Attese in quest’angolo della Marca Trevigiana 10 mila persone. Due fine settimana con artisti di strada, laboratori per bambini e adulti, una mostra dedicata ai burattini, l’inaugurazione di un nuovo affresco e artigianato artistico in esposizione

C’è chi, anche in tempi di crisi, crede ancora nella cultura e ai sani divertimenti di un tempo in cui lo spettatore, bambino o adulto, diventa protagonista di un magico mondo. Sono i volontari della Pro Loco di Sarmede che con “Le fiere del Teatro”, giunte alla 26° edizione, danno appuntamento a Sarmede, paesino dell’Alta Marca Trevigiana, domenica 13 e 20 ottobre 2013.

Sarmede, in autunno, si trasforma nella capitale italiana del teatro di strada. Per questa edizione delle “Fiere del Teatro” sono attese nelle due giornate ben 55 compagnie – giocolieri, marionettisti, clown, musicanti, comici, acrobati –, artisti di strada a rappresentanza di 13 Paesi, dal Giappone all’Argentina, dal Canada alla Spagna, oltre ovviamente dall’Italia. Sano divertimento con un confronto culturale, tanti gli stimoli per spettatori di ogni età.

«Alla cultura ci crediamo, per questo abbiamo voluto potenziare la qualità delle nostre Fiere del Teatro – spiega Danny Masutti, direttore artistico della rassegna “Sarmede, il paese delle fiabe” -.

E in tempi difficili in cui molte realtà optano per dei tagli, noi invece abbiamo aumentato il numero dei gruppi presenti». Le Fiere del Teatro oggi «rappresentano un contenitore ricco di stimoli per un confronto con altre culture – sottolinea Masutti –, occasione quasi unica in Italia per apprezzare il differente significato di “divertimento” per un artista francese, inglese o sudamericano. Sono uno stimolo per stare insieme, in famiglia e tra amici, e un buon antibiotico all’abitudine di molti di trascorrere la domenica nei centri commerciali». Una festa, dunque, d’altri tempi – assicura la Pro Loco – in cui il bambino o l’adulto, a differenza del teatro classico, diventa uno spettatore attivo. E al lavoro per questo appuntamento ben 120 volontari.

Due le giornate delle “Fiere del Teatro”. Domenica 13 ottobre dalle 10 alle 19, nel paese chiuso al traffico, tra borghi e stradine, si tengono gli spettacoli degli artisti (varie le repliche nel corso della giornata – la manifestazione si tiene anche in caso di pioggia): dal Giappone il giocoliere Leo, da Pisa la magia delle marionette, da Bologna il Teatrino dell’Es, dall’Argentina la spray grafia di Raul Amoros, dalla Francia il One Man Show dell’artista-acrobata Tétouze, dall’Equador la musica del gruppo inkas Tamia’s. Con Gino Balestino e i suoi burattini verrà narrata una versione comica della famosa fiaba di Cappuccetto Rosso; gli esperimenti scientifici strampalati e le magie di Docktor z-gkulp lasceranno a bocca aperta grandi e piccini, mentre l’austriaco El Diabolero unirà giocoleria, comicità, mimo e clowneria.

Due gli spettacoli-evento che si tengono nella piazza centrale di Sarmede: alle 12,30 il duo circo-musicale ironico francesce Konsertinazs, alle 17,45 gran finale con il mercante dei viaggi Chose Publique che, con il suo spettacolo, coinvolgerà gli spettatori in una macchina super-sonica. Sempre domenica, alle 12,30, viene inaugurato un nuovo affresco eseguito dal maestro Gabriele Cattarin sulla parete esterna del teatro di Sarmede (via Mazzini 16).

Seconda giornata “Fiere del Teatro”, ma con programma e spettacoli diversi rispetto alla prima, domenica 20 ottobre (programma completo su www.sarmede.org): due gli spettacoli-evento, alle 12,30 il circo-teatro del Duo Kaos e alle 17,45, direttamente da Zelig, il Duo Idea. Inoltre uno spettacolo notturno con le danze e il fuoco del messicano Rulas Quetzali (alle 18,15). La giornata sarà scandita anche da numerosi laboratori artistici, da Argilla al tornio a Maracas in allegria, da Uccellini multicolori a Il portatesori.

Durante “Le Fiere del Teatro” le vie e i borghi di Sarmede accoglieranno anche le opere di artigiani-artisti, dalle maschere di elfi in terracotta ai giocattoli in legno, dalle lanterne agli elfi.

Preludio delle “Fiere del Teatro” è “Arteprima”. Sabato 12 ottobre, dalle 15 alle 19, e domenica 13 dalle 10,30 alle 17,30, sempre nell’ambito di “Sarmede, il paese delle fiabe”, appuntamento con la 4^ edizione di “Arteprima, la città dei ragazzi”. Nella Sarmede chiusa al traffico, i bambini potranno cimentarsi nei lavori degli adulti, dal muratore all’elettricista, dal vivaista al ceramista, dal cestaio al tessitore, vere botteghe nelle quali provare, giocando, queste e altre professioni. Per i più grandi, invece, un ritorno ai vecchi tempi con laboratori per imparare a realizzare origami o sculture d’aria. Una città, dunque, con i ruoli capovolti.

Infine, sabato 12 ottobre alle 19,00 l’inaugurazione con visita guidata della mostra “Burattini & Fiabe” allestita presso lo spazio espositivo di via Battisti (sopra alla banca) a Sarmede e visitabile fino al 14 novembre. In esposizione la prestigiosa e straordinaria collezione museale dei coniugi Zanella del Museo dei Burattini di Budrio (BO): burattini di fine ‘800 della tradizione emiliana, veneta e lombarda, oltre a pupi siciliani e napoletani, marionette.

Condizioni di accesso e programma completo su www.sarmede.org

SABATO 12 OTTOBRE

dalle 15 alle 19 ARTEPRIMA

alle 19 inaugurazione MOSTRA BURATTINI & FIABE

DOMENICA 13 OTTOBRE

dalle 10 alle 19 LE FIERE DEL TEATRO

dalle 10 alle 19 ARTIGIANATO ARTISTICO IN ESPOSIZIONE

dalle 10,30 alle 17,30 ARTEPRIMA

alle 12,30 inaugurazione NUOVO AFFRESCO

dalle 15 alle 18 MOSTRA BURATTINI & FIABE

DOMENICA 20 OTTOBRE

dalle 10 alle 19 LE FIERE DEL TEATRO

dalle 10 alle 19 ARTIGIANATO ARTISTICO IN ESPOSIZIONE

dalle 10 alle 19 LABORATORI delle Fiere del Teatro

dalle 15 alle 18 MOSTRA BURATTINI & FIABE

Veniteci a trovare
dal 13 al 20 ottobre 2013

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: