Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

MIA CARA, ADORATA CHARLOTTE (Progetto pedagogico di Elisabetta Gustini)

Parco Miramare Trieste, Italia
Google+

La scuola deve sempre più confrontarsi con le strutture del territorio in cui i ragazzi crescono, si formano e si troveranno poi a lavorare.
La scuola “G. Corsi” di Trieste, attraverso innumerevoli iniziative, intende promuovere e valorizzare le potenzialità dei ragazzi e le risorse di un sito prestigioso in una sinergia volta a migliorare
le proposte dell’industria culturale del nostro territorio.

In quest’ottica, il progetto pedagogico a cura di Elisabetta Gustini si avvale della collaborazione della Soprintendenza per i beni storici artistici ed etnoantropologici del Friuli Venezia Giulia e del Museo Storico del Castello di Miramare.
Negli anni scorsi i gruppi di lavoro, composti da alunni e professionisti, hanno dedicato le loro performance a Nino Rota per i 100 anni dalla nascita, presentando 2 operine didattiche, Lo scoiattolo in gamba e Il principe porcaro; in accordo con la Soprintendenza hanno partecipato poi alle iniziative di sensibilizzazione per la riqualifica del parco del Castello di Miramare con lo spettacolo Candide di Voltaire.
Giunta alla 3° edizione, "Mia cara, adorata Charlotte" è il frutto di una proposta pedagogica che stimola in modo trasversale l’apprendimento di contenuti formativi e didattici. I ragazzi, infatti, sono impegnati nella drammatizzazione di alcune lettere scritte da Massimiliano d’Asburgo alla sua fidanzata e sposa tra il 1856 e il 1859.
Il collegamento diretto tra gli alunni in formazione e il mondo degli operatori che lavorano nel settore della promozione culturale è valorizzato quest’anno dalla collaborazione con Pierluigi Sabatti, giornalista e appassionato conoscitore della storia asburgica di Trieste. Il suo prezioso intervento ci consente oggi di raccontare al meglio alcune situazioni politiche e sentimentali che il giovane Massimiliano confida alla amata Charlotte nelle sue lettere.
La performance è liberamente tratta da Mia cara, adorata Charlotte, lettere
1856-1859 dell’arciduca Massimiliano d’Asburgo alla moglie Carlotta del Belgio. A cura di Marino Bolaffio e Rossella Fabiani (ed. Bolaffio 1987)

con:
Elisabeth Bondel, Annalisa Caprioli, Marina Copetti,
Lupo Devescovi, Federico Di Leo, Angeli Dose, Alex Giannetti, Chiara Grassi, Alberto Guidoboni, Riccardo Jurman,Maria Magnani, Angelo Mallardo, Melissa Palmeri, Luisa Penso, Chiara Quazzolo, Giovanni Rakar, Michele Simoneschi,Vittorio Tomasi, Giorgia Vinci, Luigi Xu, Stephanie Baldè, Francesco Maria Brescia, Martina Carlet, Andrea Cerin, Giorgia Cernecca, Luca D'angelo, Francesco De Palma, Clara Devescovi, Carolina Fabbri, Alessia Manzato, Ivan Markovic, Elisabeth Masnada, Bertukan Pastore, Lorenzo Pecorari, Jennifer Pinto,
Ambra Rossi, Elisabetta Silva, Beatrice Simsig,
Martina Smilovich, Francesca Tedesco, Matilda Tommasi, Francesca Zampa, Piero Zappi

Con la partecipazione straordinaria di Pierluigi Sabatti

Progetto pedagogico di Elisabetta Gustini
Coordinamento alla produzione Silvana Aleffi
Musica dal vivo Nicola Colocci
Maestro del coro Rossana Divo
Trucco Gianna Blason e Dinorah Giacomi
Elementi scenografici realizzati dai ragazzi
coordinati da Maria De Caro e Marina Tarabocchia
Video della performance di Francesco Termini

L’iniziativa rientra nel contesto di iniziative che si inseriscono nella direttiva 133/96
del DPR 567/96 e del DPR 156/99 ed è compreso nell’eccezione prevista dall’art. 15
comma 2° della Legge 633/41 dell’accordo SIAE / MIUR (art. 1).

Veniteci a trovare
il 27 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: