Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

GIO 29 MAG - pUTAN cLUB in CONCERTO @BORDERLINE

Border Line P.zza Fonderia/P.tta Tarzanà, Palermo, Italia
Google+

pUTAN cLUB
IndustrialAvantRockTechnoDubstepSauvagerie

FREE ENTRY



Due bestie sulla strada. Chittare, basso, computer, industrial, techno/dubstep, elettricità e sauvagerie - come se Skrillex violentasse Birthday Party : groove ed elettricità.

François R. Cambuzat (F, The Kim Squad, L'Enfance Rouge, Lydia Lunch, Eugene S. Robinson (Oxbow)... ) : musica, chitarre, vox, computer, electronics
Gianna Greco (I, Jehanne G., Shotgun Babies, MuffX...) : basso, vox, effects, computer, electronics

Putan Club nasce diciotto anni fa da un’idea di François Con piu di 700 concerti dalla sua formazione, in Europa, Africa e Cina, oltre che detonatori per Lydia Lunch, il PUTAN CLUB è iconoclasta, violento, groovy e ovviamente fortemente sexy.
Cambuzat come un gruppo di resistenza che rifiuta il concetto di mercificazione dell’arte, difendendo la libertà della musica che non resta confinata in generi e che si allarga alla pittura e ad altre forme di espressione.
Il loro incontro con Lydia Lunch, che sussurra e urla parole, e con l’illustratore Vincent Fortemps, scaturisce “poesia applicata alla vita immediata” con violenza, bellezza e amore sotto il nome di Lydia Lunch’s Putan Club.
Il progetto non pubblicherà mai un album e non rilascia interviste a tv e radio (tranne la nostra e poche altre). La particolarità dello spettacolo del leader de L’enfance Rouge accompagnato dalla bassista Gianna Greco è l’inclusione completa del pubblico, immerso nei suoni distorti e rumorosi completati da una base elettronica che dall’industrial passa quasi alla techno. Le attenzioni sono puntate sui protagonisti, sul loro gioco di sguardi e sulle loro movenze ipnotiche.
A fine concerto Cambuzat si asciuga il sudore dalla fronte e, quando ormai siamo in pochi, prende la sua chitarra acustica e intona delle melodie gitane.
La musica è una forma di lotta, ma non è sufficiente a smuovere gli animi: “la rivoluzione si fa con il sangue”.

WEBPAGE :
http://www.putanclub.org/jehanne_putan_club.html
https://www.facebook.com/putanclub
AUDIO :
https://soundcloud.com/putanclub
VIDEO:
https://www.youtube.com/watch?v=j7PZ26bulXI

Veniteci a trovare
il 29 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: