Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

UOMINI DEL MARE. I PESCATORI DEL MEDITERRANEO

Sala Dogana Genova Palazzo Ducale, piazza Matteotti, Genova, Italia
Google+

COMUNICATO STAMPA

Uomini del Mare. I Pescatori del Mediterraneo
progetto fotografico di Stratis Vogiatzis
a cura di Afrodite Oikonomidou

Sala Dogana, 30 maggio – 15 giugno 2014

Dal 30 maggio al 15 giugno, lo spazio espositivo di Sala Dogana a Palazzo Ducale ospiterà una serie di fotografie dell’artista Greco Stratis Vogiatzis. Un progetto voluto per rendere omaggio ai pescatori del Mediterraneo, a questo lavoro duro e faticoso ma nello stesso tempo magico, pieno di rituali che lo rende quasi un’attività sacra.
Negli ultimi quattro anni Stratis Vogiatzis ha dedicato gran parte del suo tempo a documentare la vita e il lavoro dei pescatori in nove paesi del Mediterraneo (Grecia, Italia, Francia, Turchia, Tunisia, Egitto, Spagna, Libano, Palestina). Penetrare nel mondo dei pescatori, un mondo così diverso da quello delle persone che abitano la terra ferma, rappresenta per l’artista un grande privilegio. Gli permette di venire a conoscenza dei segreti di un lavoro che è rimasto praticamente invariato nel corso del tempo, di vedere come i pescatori riescono a domare i venti e le onde, di imparare i loro metodi per seguire le rotte marine, di ascoltare i loro racconti incredibili. Fotografando gli “uomini del mare” e documentando il loro lavoro, vive un’unica esperienza e instaura un vero rapporto con la semplicità e la magnificenza del mare. Con la sua arte e la sua sensibilità Stratis Vogiatzis trasforma queste forti emozioni in immagini eccezionali, piene di energia, che trasmettono allo spettatore la forza e la particolarità di un mondo quasi sconosciuto.

“Sapete, io sono nato in un'isola greca, il mondo dei pescatori fa parte integrante dei miei ricordi d'infanzia” dice l’autore. “Per me erano i viaggiatori, gente che lasciava lo spazio sicuro della terra e si perdeva nel mare aperto. Erano creature lontane che rimanevano in silenzio per ore, a districare le loro reti. A volte avevo la sensazione che questo era più una meditazione che un lavoro, un canale che si apre e li collega con i segreti eterni di mare. E non vi è alcun dubbio che il lavoro del pescatore è uno dei lavori più duri: si lavora sulle barche in condizioni atmosferiche rigidissime, spesso con solo due o tre ore di riposo, a volte senza essere pagati se non con il pesce pescato, lontano dalle proprie famiglie e senza assicurazione sanitaria. Affascinato da questo mondo, ho deciso di seguirli e di documentarli. Ogni volta che la barca lascia un porto, un nuovo viaggio comincia per me, un nuovo mondo si apre davanti ai miei occhi”.

INAUGURAZIONE venerdì 30 maggio ore 18

La mostra, ad ingresso libero, osserverà i seguenti orari: dal martedì alla domenica ore 15.00 | 20.00

Info
Comune di Genova Assessorato Cultura e Turismo progetto ‘Sala Dogana. Giovani idee in transito’
t 0039-0105573975 | 74806
saladogana@comune.genova.it www.genovacreativa.it/dogana
www.palazzoducale.genova.it


Stratis Vogiatzis è nato nel 1978 sull’isola di Chios, in Grecia. Ha studiato Economia e Scienze politiche all’Università di Salonicco e Antropologia Sociale ad Amsterdam, dove si è laureato con una tesi sui bambini e la violenza politica. Ha lavorato con i bambini in Palestina, come insegnante e educatore dei bambini zingari alla periferia di Salonicco, e come ricercatore per la ONG IALE di Nuova Delhi. Come fotografo freelance ha lavorato per progetti commissionati in vari Paesi del mondo come Turchia, India, Vietnam, Tanzania, Kosovo, Marocco, Messico e Iran. Dal 2005 ha deciso di dedicarsi a progetti sociali a lungo-termine. Dal 2011 ha cominciato a produrre film documentari con i quali ha partecipato in vari festival internazionali. Nel 2011 ha iniziato anche la collaborazione con Thekla Malamou per la realizzazione del Caravan Project, un viaggio a bordo di un camper nelle aree più remote della Grecia con lo scopo di documentare e svelare personaggi e storie personali di un mondo che sta scomparendowww.anotherworldishere.com
All’inizio del 2014 ha partecipato alla grande mostra Nautilus, organizzata al Bozar di Bruxelles in occasione dell’apertura del semestre di Presidenza Greca all’UE.

MOSTRE
Inner World, Rosphoto-San Pietroburgo, Luglio-Agosto 2014
Naftilos, Bozar-Brussels, Gennaio 2014
People of the Sea, Beirut Souks-Beirut, Gennaio 2014
People of the Sea, Photomed-Marsiglia, Maggio 2013
Inner World, Consolato Greco ad Ankara, Gennaio 2012
Inner World, DEPO-Istanbul, Dicembre 2011
Topos, Mostra collettiva a Torino e Trieste, Ottobre 2010-Febbraio 2011
Unreal Steps, Centro Culturale-Stockholm, Novembre 2010
Inner World, Chelsea Hotel-New York, Maggio 2010
Inner World, Ambasciata Greca-Washington DC, Giugno 2010
Inner World, Thessaloniki Photobiennale-Salonicco, Aprile 2010
Inner World, Citrus-Chios, Agosto 2009
Athletes with Disabilities, Beijing Sports Hall, Marzo 2009
Foundation Maria Tsakos-Montevideo, Uruguay, Maggio 2008

PUBBLICAZIONI
People of the sea, 2013 / Inner World, 2009 / From Athens to Beijing, 2008
Chios, 2006 / Kosovo: Refugees Returning Home, 2003

FILM
Sculpting Land, 2014/ The Forest of Gold, 2014/ Man at Home, 2014/ Paporias, 2014
Black Land 2013/ The Blind Fisherman, 2011

www.stratisvogiatzis.com

Veniteci a trovare
dal 30 maggio al 15 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: