Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

GERARDO BALESTRIERI @BAR VITTORIA LIVE

Resonance Piazza Vittoria, Formia LT, Italia
Google+

Siamo in anticipo rispetto all'inizio della programmazione estiva. E l'appuntamento al Bar Vittoria a Giugno e dei piu importanti.
Il TOUR di Gerardo Balestrieri arriva a Formia al BAR VITTORIA, presentando il suo nuovo LAVORO " QUIZAS".
Quizàs: parola che racchiude il mistero di tempi passati, odierni e soprattutto futuri.

Questo disco di omaggi arriva in un momento un po' d' attesa e raccoglie trent' anni di concerti. Sandro Pertini ed Enzo Bearzot giocavano a scopone scientifico quando undicenne ho iniziato a suonare Rosamunda ai matrimoni.
Son cresciuto con " la legge dell' ultimo ballo " che era ed è rappresentato con questa canzone di liberazione, "allegra e speranzosa cantata per la prima volta in Italia da Dea Garbaccio e incisa dall'orchestra Angelini nel '45". Dai matrimoni in Alta Irpinia-Basilicata-Puglia (il triangolo eolico) dove avevo introdotto Paolo Conte e Fabrizio De Andrè in scaletta, il repertorio si è arricchito durante gli anni a Napoli, in Piemonte, in Francia a Venezia e in altri luoghi vissuti e visitati.

Canzoni che mi hanno sedotto e accompagnato...Canzoni di fuga e di evasione, canzoni d'amore, passionali e leggere , canzoni di quartiere, per chi l' amore l' ha perduto o lo cerca eventualmente nei rioni di Napoli, Cartagena, Izmir, Sète, Buenos Aires, Los Angeles, Atene o in via dei Matti.

E poi l'invito alla danza e alla ribellione, "col fremito dei timpani profondo": menadi, bocche di Rosamunda, tabacco e veneri salentine, greche, egiziane, kosovare, tzigane, argentine, messicane...tutte con la loro "origine d' Africa" per un divertimento estenuante Mi è piaciuto omaggiare, unire, mescolare, "disintegrare" la tradizione e giocare con le citazioni attingendo dal cinema e dalla musica stessa.

Diciotto tracce per ventisette brani e quindici estratti in un immaginario sonoro "western-mittleuropeo-mediorientale­"...." Swingin'BalkanTwistin'Blues...&q­uot; Un disco cantato in sei lingue che abbraccia più continenti e si " riprende l' abbondanza ", in quest' epoca di aperi-cene, soap-opere e padrini. Il pensiero va al "thíasos" danzante, prevalentemente femminile, che si congiunge ai concerti. E non è un caso: con la danza, le donne, da sempre, recuperano, per quanto temporaneamente, la loro autonomia.Buon divertimento. G.B.

Veniteci a trovare
il 8 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: