Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Quotes from the Left Left Hand

Galleria Massimodeluca Via Torino 105/q, Mestre, Venezia, Italia
Google+

Quotes from the Left Left Hand
da un'idea di Stefano Calligaro

Răzvan Botiș
Stefano Calligaro
Ana Manso
Pedro Neves Marques
Giovanni Sartori Braido
Elisa Strinna

6 giugno – 25 luglio 2014
inaugurazione giovedì 5 giugno 2014, ore 19

Nuova mostra collettiva per la Galleria Massimodeluca che nei giorni della vernice della 14° Mostra Internazionale di Architettura di Venezia inaugura Quotes from the Left Left hand (dal 6 giugno al 25 luglio 2014, opening giovedì 5 giugno 2014, ore 19) iniziativa nata dall’attitudine sperimentale di tre gallerie attive nel contesto europeo.

Il progetto espositivo trae riferimento da un'idea dell'artista Stefano Calligaro. La mostra comprende opere di 6 artisti, che provengono da Italia, Romania e Portogallo: Răzvan Botiș e Stefano Calligaro (Galleria Sabot); Ana Manso e Pedro Neves Marques (Galleria Umberto Di Marino); Giovanni Sartori Braido ed Elisa Strinna (Galleria Massimodeluca).

Il titolo della mostra nasce dal testo “On knowing, essays for the left hand” di Jerome Bruner (1979), che analizza il legame tra conoscenza e forme del linguaggio, compreso quello artistico, attraverso l'affascinante metafora della mano sinistra, che tradizionalmente rappresenta il potere dell'intuito, dell'immaginazione e della spontaneità, alla ricerca di una mediazione con la razionalità e la tecnica identificati nelll'attività della mano destra. «Il linguaggio espresso “dalla mano sinistra” è un linguaggio inarticolato, che non cerca dettagli e descrizioni, ma spontaneità – spiega Stefano Calligaro – ognuno degli artisti selezionati per questa mostra lavora in modo personale e diverso con il linguaggio, producendo poetiche e narrazioni differenti che si traducono naturalmente anche in una pluralità di scelte stilistiche. Il risultato è un miscuglio linguistico che non per forza comunica, ma che di certo trasmette grazie a un bagaglio visivo di codici, gesti, azioni e segni che rifiutano la retorica del concetto e si manifestano invece in tutta la loro imprecisione e nel loro disordine, che non sono altro che le diversità dialettiche che stanno alla base di ogni pensiero».

-------------------------------------------------------------------------------
Quotes from the Left Left Hand
from an idea by Stefano Calligaro

Răzvan Botiș
Stefano Calligaro
Ana Manso
Pedro Neves Marques
Giovanni Sartori Braido
Elisa Strinna

6 June – 25 July 2014
inauguration Thursday 5 June 2014 at 7 p.m.

New group exhibition for Galleria Massimodeluca which, in the opening days of the 14th International Architecture Exhibition in Venice, inaugurates Quotes from the Left Left hand (from 6 June to 25 July 2014, opening Thursday 5 June 2014 at 7 p.m.) – an initiative that has sprung from the experimental approach of three galleries operating in Europe.

The exhibition theme takes its inspiration from an idea of the artist Stefano Calligaro. It hosts works by 6 artists who come from Italy, Romania and Portugal: Răzvan Botiș and Stefano Calligaro (Galleria Sabot); Ana Manso and Pedro Neves Marques (Galleria Umberto Di Marino); Giovanni Sartori Braido and Elisa Strinna (Galleria Massimodeluca).

The exhibition title comes from the text “On knowing, essays for the left hand” by Jerome Bruner (1979), who analyses the bond between knowledge and forms of language, including the artistic language, through the intriguing metaphor of the left hand, which traditionally represents the power of intuition, feeling and spontaneity, in search of a conciliation with right-handed rationality and discipline. «The language expressed “by the left hand” is an inarticulate language, which seeks no details or descriptions, but simply spontaneity» explains Stefano Calligaro «each artist selected for this exhibition works in a personal and different way with language, producing different poetry and narrations, which are naturally transformed into a myriad of stylistic options. The result is a linguistic mix which is not intended to communicate at all costs, but undeniably makes a statement thanks to a visual wealth of codes, gestures, actions and signs which refuse the rhetoric of the concept and manifest themselves in all their uncertainty and lack of order, which are none other than the dialectic diversities lying at the basis of every thought».

Veniteci a trovare
il 5 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: