Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Il Concerto. Spettacolo della compagnia integrata Superdiverso

Teatro Biblioteca Quarticciolo Via Ostuni, 8, Roma, Italia
Google+

Debutta il 10 giugno al Teatro Biblioteca Quarticciolo a Roma lo spettacolo “Il Concerto”, molto liberamente tratto da “Il Concerto” di Radu Mihaileanu. Lo spettacolo è realizzato nell’ambito del Progetto “Il Superdiverso”, sostenuto da Roma Capitale, Assessorato sostegno sociale e sussidiarietà, e vedrà in scena gli attori e danzatori della compagnia integrata
Superdiverso al loro 12esimo anno di attività.

info e prenotazioni:
06 33250592 - 3383638443 - 3313388479

Ufficio stampa
328 792137

mail: cooperativasocialesuperdiverso@gmail.com

L'ingresso è libero su prenotazione. fino ad esaurimento posti


Nell’agosto del 1991, all’orizzonte della costa adriatica fece la sua apparizione fantasmagorica una nave, La Vlora, con un carico umano di dimensioni bibliche. Mai
nella storia del dopoguerra si era vista una fuga collettiva di quelle dimensioni.
Dopo alcuni giorni di permanenza in Italia i passeggeri di quella nave furono rimpatriati in massa nel loro Paese: un Paese dove la religione ufficiale era l’ateismo. Lì un direttore d’orchestra veniva licenziato all’apice della carriera perché si era rifiutato di espellere dalla sua orchestra tutti i musicisti che professavano una fede religiosa (cristiani, musulmani, ebrei). Circa ventotto anni dopo lavora ancora nello stesso teatro, ma come uomo delle pulizie. Una sera mentre tirava a lustro l’ufficio del direttore si impadronisce di un fax che invita la nuova orchestra sinfonica del Teatro di Tirabna a suonare a Roma.
Decide di riunire i suoi vecchi amici ex musicisti, che vivono di lavori tra i più diversi e di spacciarli per la nuova sinfonica del Teatro. In questa decisione assurda e coraggiosa si cela anche un segreto tenuto nascosto per tutti questi anni e si snoda l’avventura di una improbabile orchestra.
“ L’inevitabile e potenzialmente preziosa contaminazione interculturale, opportunità che
l’apertura delle tante frontiere e la comunicazione globalizzata consentirebbero fa si che il confronto con la storia dell’ “altro” ci rivela quanto sia simile la condizione degli artisti di qualunque provenienza; costretti a vivere di espedienti sia nella democrazia che nei Paesi governati da un regime, ma dove la voglia di fare, nonostante tutto, quello che si ama fare, resiste”.


Interpreti (in ordine alfabetico):
Matteo Bifulco, Simona Bracchetti, Alessandra Cavallari, Claudia Cardinali, Giacomo Curti, Martina D'Alonzo, Andrea De Dominicis, Francesco Di Lella, Mario Focardi, Claudio Galassi, Samantha Grande, Lavinia Grizi, Yana Harizanova, Daniele Molino, Luarda Nezha, Giordano Novielli, Chiara Pistorello, Manuel Rufini, Rita Sangez, Claudio Sinibaldi, Giuseppe Villa.

Movimenti d’orchestra: Claudio Galassi

Violino: Daniele Molino

Assistenti alla regia: Gaia Costantini, Valentina Fanelli

Costumi: Carla Polignani

Oggetti di scena, fonica e grafiche: Francesca Proietti

Locations, montaggio materiali repertorio: Claudio Sinibaldi

Light designer: Fabrizio Cicero

Ufficio stampa: Sara Picardo

Un pezzo di: Luciana Lusso

Veniteci a trovare
dal 10 al 12 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: