Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Presentazione de "L'AVENTURIER", mostra fotografica di Pippo Cariglia.

Bluebeat via E. Reale 58 , Lecce LE, Italia
Google+

Tra Congo, il nuovo eldorado del petrolio, Burkina Faso e Francia si sviluppa l'ultimo lavoro progettuale di Pippo Cariglia, giovane regista leccese. Il filo conduttore che unisce i paesi attraversati dal giovane autore è la storia di Jules Muanga, educatore e musicista africano.
Cariglia, attraverso un suggestivo percorso fotografico racconta l'Avventura di Muanga, l'amore per la sua terra e per il suo popolo.

“Quando penso “all'avventura” di Muanga mi viene in mente una foresta fatta di alberi altissimi e piante colorate – commenta il regista. Immagino una strada tortuosa che si muove lungo di essa e un uomo che la percorre senza paura. Il mio personaggio racconta il suo passato guardando sempre davanti a sé e con l'aria di chi vive alla giornata. Racconto e documento il suo “cammino” nel modo più reale possibile, improvvisando, lasciando che tutto avvenga senza forzature o finzioni. Ne esce fuori un insegnante di musica severo e divertente allo stesso tempo, ma prima di tutto un educatore, un uomo che vorrebbe difendere l'Africa attraverso la stessa diffusione della cultura africana. “Come potrei insegnare Beethoven o Mozart ai bianchi, io sono stato formato per mostrare l'Africa, quella più nera e profonda, quella che nessuna conosce e voglio farlo alla mia gente!!” dice a un certo punto del racconto, intento a spiegare quanto si senta in un momento speciale della sua vita soltanto perchè riesce a vivere in pace nel suo nuovo paese, il Burkina Faso. Ed è questa sua semplice affermazione – conclude Cariglia - che evidenzia una sottile linea di demarcazione tra chi, come me, pensava che l'Europa e l'intero Occidente potesse essere in ogni caso il punto di arrivo per ogni persona proveniente dal terzo mondo. Evidentemente mi sbagliavo”.

Veniteci a trovare
il 31 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: