Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

All the world's a stage

Abadir (Arts Between Architecture Design & Interdisciplinary Research) Via Giacomo Leopardi 8 - Sant'Agata Li Battiati (Catania) , Catania CT, Italia
Google+

all the world's a stage
con Rachel Brown | fotografa

Attualmente artista in residenza nel programma "Zafferana International Artist Residency Program".


Laureata in fotografia al London College of Communication, ha poi seguito un master in fotografia al Royal College of Art di Londra. I suoi progetti sono stati esposti a Londra, Liverpool, Copenaghen, Parigi, Niort, New York, Dallas e Toronto.

_________________________________


Lavorando in maniera complessa e al tempo stesso sottile, Rachel Louise Brown, certamente non veritiera, anche se non del tutto bugiarda, ci trascina in un mondo che è assolutamente suo. Un mondo offerto a noi non come finzione, ma come realtà, o meglio dire come un sogno divenuto realtà: strana e meravigliosa, pur rimanendo enigmatica.

L'artista diviene in una sorta di demiurgo che esercita un potere assoluto, inquietante, perché lei è in grado di creare un nuovo mondo dando una piega a quello già esistente, elevandolo al livello del sublime e trasformandolo così in un'immagine; un'immagine che gira intorno al confine dell'immaginazione e nel regno dei sogni.

Ma cosa osserva Rachel? Certamente qualcosa di diverso da ciò che viene mostrato. Tutto è subliminale: tra la verità e il suo contrario, tra il fiore della giovinezza e la solennità dell’età, tra un mondo interiore e le sue possibili analogie nello spazio reale, tra la ricerca e la proiezione di un’identità.

Stranamente tutto rimane fluido. Non c'è rugosità, nessun elemento di collisione. Anche se un senso di disagio non è mai lontano, ma non diventa mai piatto o immateriale: un mondo inesistente, ma in fondo abitato.

In una notte incantata che tende verso l'incubo, i colori incrociati nelle inquadrature statiche costruiscono uno spazio che sostituisce il mondo.


Testo estratto da “The Malevolent Eye” a cura di Christian Caujolle (trad. A. Sturiale).

______________________________________


l'incontro si terrà presso la sede di ABADIR
Via Giacomo Leopardi 8
S. A. Li Battiati (CT)

Veniteci a trovare
il 6 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: