Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Aperitivo con la storia: I Martiri di Sutri

DriMcafè Caffetteria Letteraria Via Cagliari 316, Oristano OR, Italia
Google+

DriMcafè Caffetteria Letteraria
Associazione Casa natale Antonio Gramsci di Ales
Collettivo Studentesco Antonio Gramsci - Oristano
organizzano:

Aperitivo con la Storia: "I Martiri di Sutri"

intervengono:
prof. Beppe Meloni
prof. Gianluigi Deiana



I drammatici fatti di Sutri si svolsero il 17 Novembre 1943, nei pressi di Capranica (in provincia di Viterbo): reparti di SS tedesche catturarono 19 (e non 18 come si è ritenuto fino ad ora) giovani avieri sbandati in seguito all’armistizio dell’8 Settembre. Dopo un rapido interrogatorio i militari furono portati su un autocarro in località Montefosco del vicino comune di Sutri dove furono prima mitragliati alle spalle, finiti con un colpo alla nuca e, infine, raggiunti da una bomba a mano.
Tra loro anche gli oristanesi Piero Contini, Pietro Barcellona e Pasqualino Mereu. Un altro oristanese, Angelo Sanna, riuscì a salvarsi miracolosamente. Ferito dalle schegge di una granata, lanciata dai tedeschi per finire i militari italiani già colpiti con il mitra, fu soccorso dalla famiglia Giardini di Civita Castellana che lo accolse e gli diede ricovero, nascondendolo per un anno in un fienile. Sanna raggiunse poi a piedi la Sicilia da dove, due anni dopo, riuscì a tornare a casa, in Sardegna.
Sanna, che era originario di Siddi, è morto nel 2000, ha sempre vissuto a Oristano, lavorando in Comune nel Corpo di Polizia Municipale.
Oltre ad Angelo Sanna anche Fernando Zuddas, originario di Sardara, riuscì a salvarsi. Ferito, riuscì a raggiungere una strada provinciale dove fu soccorso da due abitanti di Sutri e a raccontare quei tragici fatti.

Veniteci a trovare
il 3 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: