Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

La fotografia in un libro. UNA RELAZIONE di Jean Franco Bernucci

Libreria Mondadori Fano corso giacomo matteotti 184, Fano PU, Italia
Google+

PRESENTAZIONE LIBRO FOTOGRAFICO
presso Libreria Mondadori Fano
(saletta al piano superiore)

UNA RELAZIONE
fotografie di Jean Franco Bernucci
testo introduttivo di Luca Panaro
AIEP Editore, 2012

VENERDI' 4 LUGLIO 2014
ORE 21

condurrà la presentazione Marco Vincenzi
alla presenza dell'autore

INGRESSO LIBERO
fino ad esaurimento dei posti disponibili

"Lo sguardo in un rettangolo"
Detto così, potrebbe apparire come una limitazione, una chiusura dello spazio ad esso dedicato, ma non è così, anzi. L’idea di circoscrivere nel rettangolo della fotografia lo sguardo del fotografo che inquadra e quello del soggetto che viene ritratto, sono la scelta che connota il lavoro fotografico di Jean Franco Bernucci; dei ritratti realizzati in massima parte per strada, visitando luoghi e incontrando gente di diversi paesi e culture. Ma, non voglio cadere nella tentazione di osservare questi ritratti fotografici come se fossero soltanto il frutto di un collaudato metodo, fondato su specifici criteri estetici ed accademici, e provo a pensare che il suo guardare fotograficamente le persone, la gente - in maggioranza donne -, sia un vero e proprio atto amoroso, che permette di stabilire con l’Altro una relazione di reciprocità, fugace come un flirt – per il breve tempo dello scatto –, ma anche intensa e duratura come è (o può essere) la fotografia. Osservando queste fotografie nel loro insieme verrebbe da dire che Jean Franco entra nei posti che visita e ne restituisce una tipizzazione evocativa, ma quello che più caratterizza i suoi ritratti è l’idea dell’incontro che si realizza con ogni persona; con i suoi occhi, con il suo sguardo, con la sua individualità. Quando la fotografia di moda si allontana dalla sensibilità di un tempo e raffredda (razionalizza) il suo sguardo, quando non c’è più una (giusta) causa nel fare del fotografo, quando ciò che conta (e orienta) è il mercato, quando il passato viene screditato dal presente, quando, quando, quando… allora lo sguardo che incontro guardando questi ritratti diventa per me un’alternativa credibile ed estraniante, emotivamente estraniante. Sono libero di vedere, e non solo. (Marco Vincenzi)

Veniteci a trovare
il 4 luglio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: