Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

76 VITE DA SALVARE

Foggia Foggia FG, Italia
Google+

Vorrei tentare di spiegare a tutti voi la storia e la condizione di questi animali, ma non è propriamente facilissimo, anche perchè ci sono molte implicazioni che dovrò omettere, non solo per ragioni di privacy, ma anche di sicurezza per gli animali stessi.
L'origine di questa storia risiede nella personalità di un uomo che potremo comprendere e "giustificare" solo se riusciremo ad inquadrarla come una tra le tante forme di amore "malato", le cui vittime in questo caso,sono gli animali.
Animali di affezione, in particolar modo cani.
Accumulati negli anni come oggetti, stipati in luoghi spesso improvvisati senza alcun rispetto x la loro etologia e per le più elementari esigenze.
Un accumulatore scambiato x una sorta di San Francesco, x come la sua vita si è caratterizzata con la presenza costante di un numero elevato di questi animali e scambiata dai più per attività benemerita verso randagi senza padrone.
Un accumulatore che non ha mai disdegnato di prendere con sè qualsiasi cane gli venisse scaricato da proprietari scellerati che ben volentieri vedevano in lui ora il benefattore, ora l'alibi x liberarsi senza scrupolo del proprio cane oramai indesiderato, senza neanche approfondire a quale vita di stenti e di costrizione lo stavano condannando.
Una storia nota a molti di noi per la quale, cercare di ottenere un intervento istituzionale di censura, è stata una lotta impari e frustrante.
Fino allo scorso luglio, quando, con molta cautela, dovendo prendere atto di persona delle condizioni inimmaginabili di vita di questi cani, ci siamo inseriti nella vita di questo piccolo girone infernale fatto di carenza di cibo e di tutto.
Una tragedia che quest'uomo andava consumando all'interno di una pensione x cani più che dignitosa, resa immonda dalla quantità assurda di animali stipati nei box destinati ad ospitare uno o due cani al massimo e non sette o otto come lui aveva fatto.
Considerato dai più come una personalità "stravagante", questa persona, come immaginabile, non è più nelle condizioni di fare fronte al pagamento di questi box, ma il problema non è solo di natura economica.
Questi cani vanno ricondotti verso una dignità che in questo luogo e in queste condizioni non è più perseguibile.
ABBIAMO UN PIANO, MA SENZA IL VOSTRO CONTRIBUTO ECONOMICO NON CE LA POSSIAMO FARE.
Spostiamone almeno la metà.
CERCHIAMO.
10 persone disponibili a versare 60 euro al mese OPPURE
20 persone disponibili a versare 30 euro al mese OPPURE
30 persone disponibili a versare 15 euro al mese OPPURE
60 persone disponibili a versare 10 euro al mese e via dicendo
per almeno un anno di tempo.
Intanto cerchiamo adozioni e stalli.

Veniteci a trovare
il 31 dicembre 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: