Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

MERDRA CITY O DEL MAGNIFICO

Teatro La Vetreria Via Italia, 73, Cagliari, Italia
Google+

SCUOLA DI ARTI SCENICHE LA VETRERIA
MERDRA CITY O DEL MAGNIFICO
di Alessandro Lay e Pierpaolo Piludu
Liberamente ispirato a “Ubu re” di Alfred Jarry
VENERDI' 6 GIUGNO 2014 ore 21,00
TEATRO LA VETRERIA, VIA ITALIA 63, PIRRI CAGLIARI
INGRESSO 6 euro
Info e prenotazioni 328.2553721
cdt@cadadieteatro.it | www. cadadieteatro.it | fb cada die teatro

con Alessandro Congeddu, Francesca Dell'Orfano, Sergio Massenti, Marianna Meles, Cinzia Mocci, Aldo Orrù, Giorgio Piano, Rosalba Pillai, Andrea Rosas, Daniela Scotto, Gloria Troli, Maria Zedda
e con la partecipazione di Rita Anedda, Clara Belfiori, Salvatore Cao, Patrizia Congia, Giannella Manca, Antonella Matta, Angela Palmas, Susanna Pinna, Ida Ximenes.
scene e costumi: Mario Madeddu, Marilena Pittiu, Giovanna Farre, Paolo Secci.
luci: Emiliano Biffi
fonica: Giampietro Guttuso, Alessandro Lay
allestimento scenico: Giorgio Sitzia
direzione tecnica: Giovanni Schirru
fotografo di scena e riprese video: Tonino Pisu
regia: Pierpaolo Piludu

Il “magnifico Padre Ubu” è un sovrano prepotente, rozzo, vile, cinico, innamorato del potere, capace di qualsiasi nefandezza pur di non rinunciare alla corona che ha strappato dal capo di re Venceslao dopo averlo assassinato. E siccome Dio li fa e poi li accoppia… madre Ubu, la sua dolce metà, è laida, arrogante e assetata di potere almeno quanto il suo amatodetestato marito!
Quando nel 1896 il liceale Alfred Jarry iniziò a scrivere la sua prima versione di “Ubu re” (forse per sbeffeggiare un professore particolarmente dispotico e ignorante), non poteva immaginare che il suo personaggio sarebbe presto diventato il simbolo grottesco dell’arroganza del potere e la commedia un classico del teatro contemporaneo. Nella nostra messa in scena, cercando di rimanere fedeli allo spirito dei personaggi di Jarry, abbiamo riportato Padre Ubu e la sua gentile consorte in un contesto un
po’ più vicino ai nostri giorni.


Si avvisa il gentile pubblico che abbiamo cercato di limitare il più possibile l’antipatico e poco elegante intercalare “merdra” che i coniugi Ubu utilizzano in qualsiasi contesto, sia quando sono seduti a tavola, sia quando sono sdraiati nel talamo nuziale…

Veniteci a trovare
il 6 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: