Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Trent'anni: io mi prendo una birra...

HOP : Solo Birra Artigianale - Viale Regina Margherita 16, Milano, Italia
Google+

In alcuni momenti della vita si tirano le somme. Trent’anni fa, nelle prime ore del pomeriggio del 15 giugno, Francesca, Salvatore ed Alessandro mi hanno visto per la prima volta in faccia e mi hanno chiamato Andrea. Non ho nessun ricordo di quel momento, come penso non lo abbia nessuno di noi. Della mia vita ho un sacco di ricordi belli e brutti, ad esempio quello che a 5 anni sapevo volare: la sera, quando tutti dormivano, mi facevo sempre il lungo corridoio di casa mia ad un palmo dal soffitto. Poi ho disimparato. Con il passare degli anni sono cresciuto, sono ingrassato e poi dimagrito come un chiodo. Ho fatto l’asilo, le elementari e le medie dietro casa, ho cominciato a suonare e a fumare, ho provato qualche droga, molte e mi sono appassionato alla birra. Sono scappato di casa, mi sono ritirato da scuola: avrei voluto fare il Conservatorio ma i miei hanno preferito un Istituto Tecnico Industriale. Ho fatto il primo tatuaggio a 17 anni in un negozio di scarpe a Camden Town da un portoricano che non sapeva una parola di inglese e io neanche. Ho tatuato una “alfa” al centro delle spalle. Ho iniziato a lavorare come cameriere poi come tecnico. Sono passato da “apprendista operaio” a “tecnico specializzato”. Ho guadagnato bene, non mi sono fatto mancare nulla. Ho preso la patente a 18 anni e poco dopo quella della moto. Ho tatuato delle ali sulla schiena e fatto il giro dell’Europa in macchina. Una volta, sempre in macchina, sono andato a Londra a prendere un caffè e sono tornato indietro. E’ stato un lungo viaggio e quel caffè faceva davvero schifo. Sono stato molti anni insieme ad una ragazza che ora è la mia migliore amica. Ho assistito anche alla nascita della sua piccola creatura. Ho fatto l’amore tardi rispetto a tutti i miei amici. Ho continuato a suonare. Mi sono tatuato una tartaruga tribale su un polpaccio e uno spartito del riff di mandolino della canzone Hommage a Violette Noziere degli Area su un braccio. Ho cantato, anche. Ho lasciato il lavoro qualche volta e molte volte il lavoro ha lasciato me. Ho conosciuto l’insegnante di Demetrio Stratos. Ho visto morire due nonne e un amico. Ho trovato una mia ex in un motel con il mio migliore amico. Ho smesso di suonare per anni e sono arrivato a pesare 100kg. Molti miei amici sono scomparsi, altri scappati, pochi rimasti. Ho picchiato. Ho lavorato come “moderatore di chat” e sono arrivato a diventare “social media specialist”, “project manager” e “web analyst”. Ho sfasciato tre automobili, con l’ultima mi sono addormentato al volante, non hanno mai saputo come io possa essere rimasto illeso. Non mi sono mai ricordato niente di quello che è successo. Ho preso una multa da 9000 euro e mi hanno ritirato la patente. Ho avuto in regalo una bici: una Bianchi anni ’70. Ho tatuato sul braccio sinistro un quadro di Escher “The House of Stairs”. Ho fatto un disco per uno spettacolo teatrale che ha vinto un concorso ma non è mai andato in scena. Ho fatto un’unica presentazione di quel disco e quella sera ho suonato al pubblico 4’33” di John Cage. Ho convissuto con una ragazza per un anno poi ci siamo lasciati. Ho pedalato, pedalato, pedalato. Ogni sera sono salito in sella a quella bici e ho fatto lo stesso giro: da Corvetto a Piola, da Piola a Loreto, da Loreto tutto Corso Buenos Aires fino in Duomo, da Duomo a via Torino, colonne, Naviglio Pavese, Viale Tibaldi, piazzale Lodi e di nuovo in Corvetto. Ho comprato una bici scatto fisso: l’ho chiamata Bianca. Sono entrato a far parte della Woody e ho imparato a suonare il cajon in un modo tutto mio. Mi sono innamorato di una lesbica. Non è andata molto bene. Ci sono rimasto sotto. Ho preso psicofarmaci, sono stato ricoverato più volte in psichiatria. Ho tatuato il Cappellaio Matto di “Alice nel paese delle meraviglie” su tutto il fianco destro, un puzzle vuoto sul braccio destro e dei bracciali alla schiava sulla caviglia sinistra. Ho registrato con la Woody due dischi e un DVD. Ho trovato casa ma non ci sono mai potuto andare ad abitare, costava troppo. Ho preso una multa di 15000€ per un errore del mio vecchio commercialista che ovviamente è sparito. Sono stato mollato spesso da persone che tornavano dai propri ex. Ho lavorato all’organizzazione degli eventi della Woody, ho creato la pagina Facebook e il sito. Ho cominciato a lavorare come ceramista, per arrotondare. Ho deciso di smettere di fumare e ho ricominciato, ho deciso di smettere di bere e ho ricominciato. Mi sono messo insieme ad una ragazza stupenda: a Pasqua mi ha lasciato. Dal nulla. Ero felice. Mi sono ubriacato, ho fumato. Sono arrivato a pesare 67kg. Mi sono tatuato per la prima volta una parola sul corpo “VITA”. Avrei voluto averla tanto amata ma sono stato abbandonato. Avrei voluto festeggiare il nostro compleanno con lei ma non c’è più. Mi sono ubriacato tutte le sere, mi sono rotto un alluce e non mi sono fatto ingessare. Avrei voluto prendere un cane, non mi è stato permesso. Avrei voluto riconquistarla, non mi è stato permesso.

In alcuni momenti della vita si tirano le somme. Trent’anni sono tanti, diciamo che questa è la prima metà della mia vita.

Non mi è mai piaciuto festeggiare e infatti domenica 15 giugno io mi prenderò una birra, forse anche di più. Lo farò all’Hop, in serata.

Lo farò in silenzio.

Non sono graditi regali e auguri.

FRAN! http://www.youtube.com/watch?v=eLrTL-0dIq0

Veniteci a trovare
il 15 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: