Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Dalla Parte del Torto vol.VII - Jazz Edition

C.S.O.A. Pangea Porto Torres Porto Torres SS, Italia
Google+

___________________________Open Trio Sa.Zo.Cu.

Simone Sassu - Piano, Synth, Harpejji

Alessandro Zolo - Basso elettrico, Contrabbasso

Francesco Cusa - Batteria

_________________________________________

Simone Sassu

Simone Sassu . Musicista sardo, nato nel 1970. Diplomato in Pianoforte e in Musica Jazz al Conservatorio di Musica di Sassari, è pianista, tastierista compositore e arrangiatore dal 1983 in numerosissime formazioni rock, pop e jazz, nonché in diversi ensemble sperimentali. Ha composto musiche per cinema e teatro. Dal 2002 fa parte del gruppo Nasodoble, con cui ha pubblicato diverse produzioni discografiche e partecipato a importanti festival nazionali di musica d’autore. Ha suonato e/o collaborato, fra gli altri, con Beppe Dettori, Paolo Ciarchi, Roberto Dani, Bob Destiny, Patrizio Fariselli, Elio Martusciello, Cheryl Porter, Marta Raviglia, Vincenzo Vasi e, nel teatro, con Mario Faticoni, Tino Petilli, Elena Pau, Marco Parodi, Beppe Costa, Silvano Agosti. Ha realizzato, come autore, esecutore e regista, il progetto John Cage Musicircus, multi-performance dedicata a John Cage, che prevede la presenza attiva di decine di musicisti, performers e artisti visivi, andata in scena nel 2009 a Montevecchio (Festival Cantieri Teatrali) e nel 2011 a Sassari (Ex-Q) Nel 2013 è uscito per l'etichetta Improvvisatore Involontario il suo primo lavoro da solista, "Emoticons".
_________________________________________

Francesco Cusa

Batterista e compositore, nato a Catania nel 1966 e laureatosi al Dams di Bologna nel 1994 con la tesi: “Gli elementi extramusicali nella performance jazzistica”, ha suonato tra gli altri con:
Paolo Fresu, Tino Tracanna, Attilio Zanchi, Marco Micheli, Bruno Tommaso, Larry Smith, Walter Schmocker, Lauro Rossi, Gianni Gebbia, Fabrizio Puglisi, Stefano De Bonis, Guglielmo Pagnozzi, Domenico Caliri, Luigi Mosso, Edoardo Marraffa, Cristina Zavalloni, Lelio Giannetto, Alberto Capelli, Riccardo Pittau, Mirko Sabatini , Jay Rodriguez, Butch Morris, Jon Rose, Michel Godard, Kenny Wheeler, Garbis Dedeian, Steve Lacy, Tim Berne, Stefano D’Anna, Pietro Ciancaglini, Paolino Dalla Porta, Roy Paci, Elliot Sharp, Saadet Türköz, Flying Luttembachers, Andy Sheppard, Michael Riessler, Yves Robert, Giorgio Conte, Fred Giuliani, Zu, Mohammed El Bawi, E. Glerum, Assif Tsahar, Natalia M.King, Lionel Rolland , Dj.Pushy, Christophe Monniot, Tanja Feichtmair, Manu Codjia, Emil Spany, Arrington De Dionyso, Gianluca Petrella, Claudio Lugo, Marco Cappelli, Jean Marc Montera, Ab Baars, Ig Henneman, Danilo Gallo, Beppe Scardino, Francesco Bigoni, Stefano Senni, Piero Bittolo Bon, i Robotobibok, Giovanni Falzone, Tito Magialajo, Enrico Terragnoli, Carlos Zingaro,John Tilbury, Gianni Lenoci, Billy Bang, Antono Borghini, Pasquale Mirra, Francesco Bearzatti, Carlo Atti, Amy Denio, Vincenzo Vasi, Mike Cooper, Giorgio Pacorig, Paolo Sorge, Pasquale Innarella, Tony Cattano, Silvia Bolognesi, Leila Adu, Marta Raviglia, Henry Cook, Giacomo Ancillotto, Roberto Raciti, Federico Squassabia, Gaia Mattiuzzi, Dean Bowman, Don Byron, Peter van Bergen, Jan Willem Van Der Ham, Ernst-Ludwig Petrowsky, Michael Occhipinti, Giovanni Mayer, Eyal Mayoz, Jim Pugliese, Nicole Federici, Mauro Pagani, Ron Anderson, Francesco Cafiso, Dan Kinzelman,Emilio Galante, Simone Zanchini, Lisa Mezzacappa, Kyoko Kitamura, Gabriele Mirabassi, Tellef Ogrim, Trewor Brown, Alessandro Vicard, Michael Fisher, le danzatrici Cinzia Scordia, Melaku Belay, Jennifer Cabrera, e Florence La Porte, l'artista visivo Fred Gautnier, il collettivo di scrittori Wu Ming e lo scrittore Andrea Inglese. Co-fondatore del collettivo bolognese Bassesfere è attualmente impegnato con il progetto artistico di killeraggio comunicativo "Improvvisatore Involontario".
Ha suonato in festival internazionali in Francia, Romania, Croazia, Slovenia,Bosnia/Erzegovina, Serbia, Olanda, Germania, Svizzera, Austria, Ungheria, Norvegia, Spagna, Belgio, Danimarca, Usa. Africa (Addis Abeba). Attivo nell’ambito dell’interdisciplinareità artistica, ha realizzato numerosi lavori di creazione e sonorizzazione di musiche per film, teatrali, letterari, di danza e arti visive, collaborando con noti ballerini, poeti e visual performers.
E' leader del F. Cusa”SKRUNCH"(Vocal and Electric), del trio "The Assassins", del collettivo "Naked Musicians", del progetto di sonorizzazione dei film di Buster Keaton e muti d'inizio secolo denominato SOLOMOVIE, ed assieme ad Emiliano Cinquerrui degli Earth, Wind & Frankestein.
È co-leader dei progetti: Skinshout! (Gaia Mattiuzzi/Francesco Cusa), Jaruzelski’s Dream, Try Trio (NIcola Fazzini/Gabriele Evangelista/Francesco Cusa), Mancusa (Giovanni Mancuso, Francesco Cusa), Mansarda. Collabora inoltre con il Paolo Sorge "Jazz Waiters" (Sorge, Senni, Cattano, Cusa), l' Homage a Stanley Kubrick (Manzoni, Campobasso, Senni, Cusa), Italian Surf Academy (Marco Cappelli, Luca Lo Bianco, Francesco Cusa), Tan T'ien Trio (Luca Dell'Anna, Ivo Barbieri, Francesco Cusa).
Da alcuni anni alterna la professione del musicista a quella dello scrittore di novelle e di critico cinematografico per la rivista “Lapis”. Collabora dal settembre 2013 con la rivista "Cultura Commestibile", con scritti di cinema e curando la rubrica "Il Cattivissimo" .

_________________________________________

Alessandro Zolo

Fin dalla fondazione nell'89 sono il bassista e contrabbassista dell'Orchestra Jazz Della Sardegna, nuovo nome che abbiamo dato alla Blue Note Orchestra nel '96 in coincidenza dell'incisione del primo disco "Scrivere In Jazz". Con l'OJS tra l'altro ho avuto occasione di fare un tour in Cina, in Spagna e suonare in posti come l'Auditorium Parco della Musica di Roma, il teatro Palladiano di Vicenza, il teatro Romano di Verona, il teatro Romano di Nora, le chiese di S. Ambrogio a Milano e di san Giovanni a Roma...

Durante questi anni ho avuto spesso il piacere e sempre l'onore di collaborare con artisti come il Chitarrista Nguyen Le, i trombettisti Tom Harrell, Paolo Fresu, Flavio Boltro, Enrico Rava, il pianista e fisarmonicista Antonello Salis, il fisarmonicista Richard Galliano, i cantanti Maria Pia De Vito, David Linx, Barbara Casini, Marta Raviglia, Gegè Telesforo ed Elena Ledda, i sassofonisti Bob Mintzer, Javier Girotto, Pietro Tonolo, Perico Sambeat, Gavino Murgia e Maurizio Giammarco, gli attori Massimiliano Medda e Benito Urgu, i direttori Bruno Tommaso (mio antico Maestro di contrabbasso in conservatorio), Giorgio Gaslini, Paolo Silvestri, Giancarlo Gazzani, Marco Tiso, Mario Corvini e il magico Colin Towns, Claudio Corvini, oltre a molti altri valorosi che mi perdoneranno la scarsa memoria....

Dal novembre 2003 faccio parte stabilmente di Nasodoble.

Ricordiamo: il concerto alla prima edizione del Festival di Letteratura "Isola delle Storie".(Gavoi 2004), la sonorizzazione dal vivo dello spettacolo "Infrarossi" (di Maurizio Spoliti e diretto da Cristina Mantis nell'ambito delle celebrazioni per i 700 anni dell'Università la Sapienza a Roma), le apprezzate partecipazioni alle fasi finali dei premi Recanati (2004), Fabrizio De Andrè (Roma 2005), primo maggio tutto l'anno (Roma 2006) e, nel 2007 alle rassegne Made in S, European Jazz Expo' e Karel Music Expo', e al Festival Jazz(!) Villa Celimontana. oltre al “cineconcertocenato”, un progetto ideato e realizzato insieme ai visionisti di Qoelet Project, allo chef-sommelier Piero Careddu e al Museo del Vino di Berchidda, realizzato nel 2006.

Nel 2005 autoproduciamo e autodistribuiamo orgogliosamente il nostro primo disco "Bestiario", seguito all'inizio del 2010 dal secondo CD/LP Perigolosi.

Nel 2013 vede la luce dall'Altra Parte del Cancello, primo videoclip di Nasodoble, a cui partecipa in veste di attore il pianista degli Area Patrizio Fariselli .

Oltre che in questi due progetti sono impegnato anche in altre formazioni musicali: nel dicembre 2010 debutta al Centro Giovani di Muravera il duo con Simone Sassu “Jazz!”, lavoro di improvvisazione radicale presentato con soddisfazione in situazioni estremamente diversificate: dai locali alle sale concerti passando per le piazze e attraverso la collaborazione con altri musicisti come Marcello Peghin e altri.

Dal febbraio del 2011 presentiamo, insieme a Federico Marras (voc) e ai chitarristi Enrico Severini e/o Andrea Fanciulli “Storia di un impiegato e una bomba”, riproposizione integrale per voce, chitarra e contrabbasso del disco di Fabrizio De Andre', assai apprezzato anche in locali e spazi non tipicamente votati all'ascolto di questa musica e questi testi. Da quest'anno Storia di un Impiegato diventerà un progetto da palco, con gli inserimenti di Simone Sassu e Giancarlo Murranca.

All'inizio del 2013 ho partecipato alla realizzazione di un disco di Francesco Nurra per l'etichetta Improvvisatore Involontario insieme a Marta Raviglia, Francesco Cusa, Vincenzo Vasi e Sassu.

Nel 2013, grazie al girovagare della Scuola Ambulante con Pagamento in Natura ho occasione di reincontrare un mio vecchio “compagno di strada”, il chitarrista Alberto Balia, il cui quartetto era in cerca di un bassista. E' così (ri)nato l'Alberto Balia Trio, insieme al percussiobatterista Paolo De Liso

Sempre durante le trasferte della scuolambulante ho avuto occasione di registrare alcuni pezzi nel Disco di Carlo Doneddo “Canzoni per l'estate”

La didattica non è meno importante per me dell'attività concertistica
Vanto fra i miei “concorrenti” più interessanti una gran parte dei miei ex-allievi: sperando di non offendere nessuno, per ora (non ho avuto espressa autorizzazione a scrivere di nessun altro...) ricordo Lorenzo Sabattini (il primo, in ordine di tempo e non solo), Massimino Canu, Christian Marras, Paolo Prestia, Simone Scanu, Alfideo Farina, Pier Piras, Giannicola Spezzigu, Edoardo Meledina..

Oltre che a casa mia ho seguito i miei allievi presso numerosi corsi e scuole private a Sassari, Olbia, Cagliari, Ozieri, Villanova Monteleone, Valledoria; durante l'anno scolastico '98-'99 insegno teoria e solfeggio presso la scuola civica intercomunale "Ischelios"; dal 2000 al 2003 basso elettrico presso i corsi di musica dell’I.T.C. "Lamarmora" e, nel 2002/03, all’I.T.I. "G. M. Angioy". Dal 2003 al 2006 insegno basso presso la scuola civica di Valledoria. Dal 1991 al 2011 ho curato i corsi di basso presso la scuola privata di musica Birdland di Sassari. Dal 2011 ricomincio a impartire principalmente lezioni private e avvio la Scuolambulante con pagamento in natura, a cui si aggiunge nel 2014 la Scuola Civica di Budoni.

Veniteci a trovare
il 5 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: