Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

La poesia saluta la chiusura estiva del Btomic

Btomic via firenze 27, La Spezia SP, Italia
Google+

La chiusura estiva del Btomic sarà salutata da una lettura di poesie.

Gli autori: Maria Boria, Matilde Laricchia, Bernardo Pacini e Francesco Terzago, ci presenteranno alcuni loro testi.





Maria Borio è nata a Perugia e si è laureata in lettere moderne. Ha scritto su Vittorio Sereni e Eugenio Montale e ha pubblicato la monografia "Satura". Da Montale alla lirica contemporanea. Sue poesie sono apparse sull'“Almanacco dello specchio” (Mondadori, 2009), su “Poesia” (Crocetti, 2012), sulle riviste "Atelier", "L'Ulisse", "Italian Poetry Review", sul sito “Le parole e le cose”. Una silloge di testi è in uscita nel XII Quaderno italiano di poesia contemporanea a cura di Franco Buffoni (Marcos y Marcos). Attualmente svolge un dottorato di ricerca in letteratura italiana.



Matilde Vittoria Laricchia è nata a Livorno l’11 novembre 1985. È stata attrice di teatro in una compagnia livornese, con piccole incursioni nel cinema. Dopo la maturità classica, si è iscritta alla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Pisa e si è laureata nella primavera 2012. Nell’ottobre 2012 ha aperto il Festival Internazionale di Poesia di Sassari “Ottobre in poesia” con le sue poesie, inserite all’interno del monologo teatrale “Con buona pace” scritto per l’occasione e recitato dall’attore e autore Michele Vargiu. “Non ci sono foto ma qualcosa è rimasto” (2013) è la sua raccolta d’esordio.



Bernardo Pacini è nato nel 1987 a Firenze, dove si rintana. Si occupa della poesia di Dino Buzzati e Carlo Betocchi. Ha pubblicato "Cos'è il rosso" (Edizioni della Meridiana 2013, Premio Antica Badia di San Savino, Premio Beppe Manfredi Opera Prima). Ha vinto il De Palchi-Raiziss 2012. Finalista del premio Caproni 2013 e del Premio Castelfiorentino 2013. Lo si legge su Poetarum Silva, Blanc de ta Nuque, Samgha, Arts and Facts. Scrive di poesia su Il Sussidiario e su Clandestino. Collabora con il Centro di Poesia Contemporanea di Bologna, con l’Associazione Heket, con Valigie Rosse e con L'Accademia del Ceppo.



Francesco Terzago è nato a Verbania nel 1986, è laureato in Lettere a Padova. Collabora, o ha collaborato, con AbsolutePoetry, Poesia2.0, UltraNovecento, Scrittori Precari e Argo. Ha pubblicato poesie su "Italian Poetry Review", "Le Voci della Luna" e "ALI", è presente nell’antologia La generazione entrante di Ladolfi Editore e "Poeti della lontananza" (in pubblicazione). Alcuni suoi testi sono presenti sui siti web Smemoranda, Poetarum Silva, La Ginestra, Nazione Indiana e Critica Impura. In Cina, con l’Università degli Studi di Padova, ha curato alcune iniziative volte alla promozione della Lingua e della Cultura Italiana ed è stato collaboratore esterno del Guangdong Museum of Art. Suoi saggi sono stati pubblicati con Planum, The Journal of Urbanism; Bollettino '900, dell'Università di Bologna e In pensiero.

Veniteci a trovare
il 8 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: