Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Beltempo presenta il live dei FiLMiNCASA

Beltempo, Casa delle arti - Ass. Promoz. Sociale C.so Appio Claudio, 80, Fondi LT, Italia
Google+

FiLMiNCASA

“La liutista messicana Karina G.Treviño e il chitarrista italiano Danilo DiPrizio, fondono i propri linguaggi musicali verso nuove direzioni, la loro musica per sua natura “contaminata” spazia da echi antichi fino ad arrivare a sonorità contemporanee mischiandosi meravigliosamente con le impronte più futuriste.”


Karina Treviño liutista e musicista messicana e Danilo DiPrizio, chitarrista e artista visivo italiano, danno origine nel 2011 a “luteguitar”, poi FILMINCASA. Progetto nato dallo scambio di impressioni ed emozioni tra entrambi i musicisti attraverso la creazione della musica in modo spontaneo, dando vita alle prime composizioni ispirate da improvvisazioni estemporanee. Dagli inizi, le composizioni rivelano una lontana matrice minimalista, donando ampio respiro e apertura ad ogni influenza stilistica. Resta dunque difficile inquadrare il “genere” musicale, che per la sua natura “contaminata” spazia da echi antichi fino ad arrivare a sonorità contemporanee mischiandosi meravigliosamente con le impronte più futuriste. Trovano spazio tra le loro composizioni, arrangiamenti del repertorio medievale e rinascimentale: non adattamenti, ma vere reinvenzioni, un modo emozionante e unico di rivivere la musica antica tramite il proprio linguaggio. A questa ricerca si uniscono anche l’esplorazione della musica elettronica e soprattutto l’esperienza visiva e multimediale; è così che scrivono insieme la colonna sonora del video “Brixia Memoriae”, realizzato dallo stesso Danilo per la città di Brescia e l’Unesco, e prima ancora, l’originalissimo video in stopmotion della loro prima composizione originale “lasciareandare”, seguito da “Aerial Boundaries”, particolare arrangiamento per liuto e chitarra di uno storico brano del chitarrista-compositore americano Michael Hedges. Dal 2012 hanno tenuto concerti in Italia, Francia, Svizzera e Messico e attualmente stanno lavorando alla produzione del loro primo album che sarà preceduto e accompagnato da nuove esperienze audiovisive e cortometraggi sonori.


[Karina González Treviño]
Musicista messicana, Liutista. Tramite lo studio della chitarra in Messico e l’incontro con i liutisti Isabelle Villey e Antonio Corona-Alcalde, scopre la Vihuela rinascimentale, svegliando così la passione per gli antichi strumenti a pizzico che la porta nel 2003 a trasferirsi in Italia per approfondire gli studi. Massimo Lonardi è stata la sua guida più importante tra i meandri della musica Rinascimentale e Barocca, e si diploma sotto la sua guida in Liuto e musica antica presso il Conservatorio di Pavia. L’incontro con altri grandi musicisti, tra cui Paul O’Dette e Hopkinson Smith, segnano indelebilmente il suo percorso artistico. Tra i propri progetti di musica antica ci sono stati l’ensemble “El Delphin” con il quale ha fatto un lavoro di indagine sulla musica del periodo rinascimentale per liuto e strumenti a tasto e recentemente l’ensemble di musica rinascimentale “pour.quoy.non : renaissance music” con il quale ottiene il secondo premio al “Forderpreis Alte Musik 2012″ in Saarbrücken, Germania. Dal 2011 inizia la speciale collaborazione con il chitarrista e artista italiano Danilo DiPrizio nel progetto “luteguitar” che poi evoluzionerà nel più opportuno “FILMINCASA”, progetto che da spazio ad ogni tipo di esplorazione musicale e visiva, senza perdere mai di vista che la musica esiste e prende vita quando riesce ad arrivare in modo inspiegabile nel più profondo di chi la dona e di chi la riceve. Attualmente abita a Basilea (CH), dove ha conclusso gli studi di ricerca musicale sull’Ars Nova e l’Ars Subtilior, presso la Schola Cantorum Basiliensis, sotto la guida di Crawford Young, Ken Zuckerman, Dominique Vellard e grazie anche al sostegno del “Fondo Nacional para la Cultura y las Artes” concesso agli artisti messicani all’estero.

[Danilo DiPrizio]
Musicista autodidatta, chitarrista e artista visivo. Diplomato presso l’istituto d’arte Caravaggio di Brescia, si è laureato in pittura e arti visive presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, Milano. Ha studiato musica, composizione e chitarra con Walter Lupi, Bebo Ferra, Franco Morone, Francesco Saiu, Pierangelo Taboni, Federico Casagrande, Dusan Bogdanovic. Dal 2003 ha condiviso il palco in Italia con la band scozzese Shooglenifty, Walter Lupi, Franco Morone, Jaqueline Perkins. Ha inoltre partecipato a diversi festival vicino a nomi importanti quali Vincenzo Zitello, Alex de Grassi, Michael Manring, Pierre Bensusan, Bob Brozman. Dal 2007 al 2011 ha collaborato stabilmente con il cantautore Ettore Giuradei in “Era che così” e “La repubblica del sole” e nei suoi relativi live tour in tutta Italia, condividendo la scena anche con Avion Travel, Modena City Ramblers, Cisco Bellotti, Roger McGuinn, Peppe Barra. Come solista ha composto colonne sonore per cortometraggi e documentari, oltre a numerose collaborazioni e interazioni con differenti forme d’arte, come la letteratura e il teatro. Nel 2011 pubblica “L’altra metà”, una raccolta di composizioni originali per chitarra sola. Dal 2012 inizia l’attuale ricerca fotografica e multimediale che ha visto la produzione di una serie di videoclip in stopmotion per espandere la sua musica attraverso l’immagine e la videoarte, oltre a diverse commissioni in Italia e all’estero per i musicisti: Adam Jakàb, Pietro Modesti, Aldo Illotta Italianguitars, Hamelin Consort, Oscar Del Barba, Francesco Saiu, Alessandro Pedretti e Colin Edwin, Francesco Spendolini, Rafael Becerra, Ayelet Karni. Nel 2013 prende vita anche il progetto audiovisivo “EndoMetaUltra” con il pianista Pierangelo Taboni, in collaborazione con il Teatro delle ali di Breno (BS). Attualmente lavora con la liutista messicana Karina Gonzalez Treviño, con la quale ha tenuto concerti dal 2012 in Italia, Svizzera, Francia, Germania e Messico, dando vita al duo acustico strumentale “Filmincasa” che uscirà nel 2014 con il primo lavoro discografico.

Veniteci a trovare
il 5 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: