Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Le opere di Andy Warhol arrivano a Milano

Piazza del Duomo 12, Milano
Google+

Milano è una di quelle città dove non ci si annoia mai e in ogni settimana sono sempre presenti eventi che la rendono appetibile e che hanno portato il turismo interno ed esterno a crescere notevolmente in questi ultimi anni. La richiesta di voli Roma-Milano è cresciuta molto ad esempio, così come quella dalle principali destinazioni europee e non solo.

Una delle ragioni per visitare la città in questo periodo è costituito dalla mostra di Andy Warhol, il noto artista pop conosciutissimo in tutto il mondo per la Marilyn alla Monna Lisa seriale, oltre che per le Coke Cans e innumerevoli sperimentazioni video. Nella mostra saranno presenti ben 160 opere che copriranno trent'anni di produzione pop e dove il pubblico troverà esposto tutto quello che ci si aspetta di trovare, con il brivido assoluto dell'originale a portata di mano invece di una delle tantissime serigrafie.

La mostra è stata inaugurata recentemente presso il Palazzo Reale, in Piazza del Duomo, 12 e per chi sta alloggiando in un albergo a Milano lontano dal centro, basterà semplicemente prendere la metro. Le opere qui esposte provengono per lo più dalla collezione di Peter Brant, che prima di tanti altri ha colto la bellezza delle opere dell’artista pop della Pennsylvania. Andy Warhol, nel realizzare le sue opere, ha lavorato molto sulle tecniche di riproduzione seriale e sull'impatto dei consumi di massa, tracciando così una nuova direttrice nell'arte contemporanea del Novecento.

La mostra è inserita nel programma dell'Autunno Americano, e sarà visitabile fino al 9 marzo 2014, rivelandosi a dir poco imperdibile soprattutto per i creativi, i grafici e gli appassionati d’arte e di fotografica, che potranno qui trovare ispirazione per i loro prossimi lavori.

Veniteci a trovare
dal 4 novembre 2013 al 9 marzo 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: