Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Il segno di Edith omaggio ad Edith Piaf

viale di Porta Ardeatina 55, Roma
Google+

Venerdi 6 dicembre ore 21 (sala concerti) “Il segno di Edith”, omaggio ad Edith Piaf a cura di Gruppo Entropia e Accademia Nazionale di Danza.

Sul palco della Casa del Jazz, “Il segno di Edith”omaggio ad Edith Piaf a cura di Gruppo Entropia e Accademia Nazionale di Danza, ideazione, sceneggiatura e regia di: Ilaria d’Alberti. Il Segno di Edith vuole essere un omaggio attraverso la contaminazione delle arti a Edith Piaf, questa grande donna forte e fragile insieme. Quella di Edith Piaf è una storia tormentata, una vita maledetta, dove ogni gioia è stata seguita da un dolore, ogni raggio di sole dalla tempesta. Questo la fece diventare la donna forte che è stata. Una donna che nonostante il suo aspetto esile che ricordava un uccellino, un “passerotto" e i tanti eccessi commessi, è stata capace di lottare fino alla fine e di cantare fino all’ultimo respiro.

Lo spettacolo è nato da un Studio di Ilaria d’Alberti sulla Vita di Edith Piaf.La Voce di Rita Pasqualoni e di Ilaria d’Alberti saranno interpreti dei testi della Piaf che verranno recitati in italiano insieme alle sue frasi più celebri che si fonderanno con le coreografie dei ballerini della Compagnia Peptidi e le note del Gruppo di Musica Elettronica Entropia che propone un omaggio al percorso musicale della Piaf in chiave del tutto moderna e fuori dagli schemi.

La danza e i testi interpretano i momenti salienti della vita di Edith, attraverso il susseguirsi dei drammatici eventi, fino al grido finale coraggioso che ci ha lasciato e che diventa il messaggio che lo spettacolo vuole veicolare:

“rien de rien

Non, je ne regrette rien

Ni le bien qu'on m'a fait, ni le mal

Tout ça m'est bien égal”.

Ingresso euro 10

ENTROPIA

Alex Marenga Aka

Dr Lops

Voci recitanti:

Rita Pasqualoni

Ilaria d’Alberti

Danza:

Compagna di Danza Peptidi composta da

Roberta Agrestini

Lodovico Bruckman

Valentina buffone

Cristina Conti

Ideazione, sceneggiatura e regia di: Ilaria d’Alberti

Casa del Jazz: viale di Porta Ardeatina, 55

Info: 06/704731

Ingresso 10 euro

Veniteci a trovare
il 6 dicembre 2013

Località

Roma è la capitale della Repubblica Italiana, nonché capoluogo della provincia di Roma e della regione Lazio; in virtù del suo status di capitale, amministrativamente è un comune speciale. Per antonomasia, è definita l'Urbe e Città eterna.

Con 2 641 930 abitanti è il comune più popoloso d'Italia, mentre con 1.285 km² è il comune più esteso d'Italia e tra le maggiori capitali europee per ampiezza del territorio.

Fondata secondo la tradizione il 21 aprile 753 a.C., nel corso dei suoi tre millenni di storia è stata la prima grande metropoli dell'umanità, cuore di una delle più importanti civiltà antiche, che influenzò la società, la cultura, la lingua, la letteratura, l'arte, l'architettura, la filosofia, la religione, il diritto e i costumi dei secoli successivi. Luogo di origine della lingua latina, fu capitale dell'Impero romano, che estendeva il suo dominio su tutto il bacino del Mediterraneo e gran parte dell'Europa, dello Stato Pontificio, sottoposto al potere temporale dei papi, e del Regno d'Italia (dal 1871).

Nel mondo artistico occidentale vanta una situazione di eminenza che si sviluppa quasi ininterrottamente dal 200 a.C. al 1700 avanzato. Il suo centro storico delimitato dal perimetro delle mura aureliane, sovrapposizione di testimonianze di quasi tre millenni, è espressione del patrimonio storico, artistico e culturale del mondo occidentale europeo e, nel 1980, insieme alle proprietà extraterritoriali della Santa Sede nella città e la basilica di San Paolo fuori le mura, è stato inserito nella lista dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

Roma, cuore della cristianità cattolica, è l'unica città al mondo a ospitare al proprio interno un intero Stato, l'enclave della Città del Vaticano: per tale motivo è spesso definita capitale di due Stati.

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: