Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Mortaccia, con Irene Pivetti: la vita è meravigliosa!

Via S. Francesco 5, Castellaneta TA, Italia
Google+

A Castellaneta arriva 'Mortaccia', lo spettacolo da applausi con Irene Pivetti, in scena al Teatro Valentino il 12 dicembre 2013.

La prima nazionale di questo spettacolo ha provocato tale e tanta ilarità da richiedere un bis musicale danzato, e da provocare un'ovazione e ben cinque richiami!

“Mortaccia - la vita è meravigliosa”, questo il nome dello spettacolo, testo e regia di Giovanna Gra, con la protagonista Pivetti/Mortaccia in abiti dark e capelli da film rock/horror, in scena insieme al fedele maggiordomo Funesto (Oreste Valente) e Sentenza (Sergio Mancinelli), braccio destro operativo armato dell’implacabile falce, entrambi sarcastici e crudeli seppur in versione “cartone animato”.

Uno spettacolo musicale nuovissimo ed interamente originale, che riesce persino a dimostrare che la Morte può essere… simpatica! Una Pivetti insolita, scoppiettante, sempre più coinvolgente e brava.

E' lei, la morte: moderna, dinoccolata, sarcastica e candida che deve risolvere nel suo habitat naturale (il cimitero) l’enigma di un morto che le risulta in più, quindi in esubero e sarà una sorpresa scoprire che l’umanità, a volte, sa essere anche più spietata della morte.

La Pivetti, in un’ora e mezzo, passa dal canto di denuncia alla commozione, allo sberleffo, affiancata da due attori che seguono le orme della nera signora. Il linguaggio estremo del testo è sapientemente condito con musiche totalmente originali che rimandano a molte citazioni di genere.

Mortaccia cinguetta e si racconta fra tanghi, musica pop, ballate e tarantelle, per poi virare verso melodie più classiche e impegnate, fino a svolte improvvise decisamente sexy e trasgressive. Armati di sorrisi e con l'anima in tasca si può, quindi, provare ad oltrepassare quella soglia dove Mortaccia, danzando nella polvere e nel vuoto, ci aspetta per farci sorridere e pensare a uno dei pochi tabù inviolati della nostra epoca: la morte.

Veniteci a trovare
il 12 dicembre 2013

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: