Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Laboratorio teatrale con Mauro Maggioni

Teatro Di Cagno Corso Alcide De Gasperi 320, Bari, Italia
Google+

"Tradimenti" di H. Pinter. Dal 16 al 21 giugno 2014, Cura di Mauro Maggioni.
Dal lunedi al venerdi quattro ore (orari serali) e otto ore (dalle 10.00 alle 19.00, con un’ora di pausa pranzo) il sabato. La sera del sabato è prevista l’apertura del laboratorio al pubblico con una messa in scena del lavoro svolto.
Costo complessivo euro 100.

"Sono molti anni ormai che porto in giro una serie di laboratori attorno a questo testo per una semplice ragione: credo sia un’opera perfetta. Perfetta per quanto riguarda la scrittura e perfetta per essere utilizzata a scopo didattico.
Tre personaggi, nove scene, che percorrono, a ritroso nel tempo, la dissoluzione di quello che chiamiamo amore. Quella di Robert, Emma e Jerry (questi i nomi dei protagonisti della vicenda) è una vera e propria serie di istantanee sulla incomunicabilità, sulla solitudine e sull’impossibilità di vivere l’amore nel contemporaneo. Tre persone (non personaggi, si badi) con le loro debolezze, i loro dolori, le loro meschinità, coinvolte e avviluppate in un’intricatissima matassa di emozioni che li condurrà ad un‘inevitabile conclusione: l’essere per sempre separati l’uno dall’altro. Tre amici, strettamente legati tra loro in una rete di rapporti emotivi, che costruiscono il proprio deserto sentimentale passo dopo passo, con l’autore che ce li mostra in ogni passaggio di questa loro ‘discesa all’inferno’ con la freddezza di uno scienziato che osservi le proprie cavie in laboratorio. Crudele nella sua lucidità, ma anche ricchissimo di emozioni da ricreare, ‘Tradimenti’ offre enormi possibilità di fare pratica ad un allievo attore: misurarsi con un personaggio, costruirlo a partire dal proprio vissuto, abitarlo, rendere vero quello che è soltanto verosimile.
Per partecipare al laboratorio è richiesta la lettura integrale del testo (edizioni Einaudi)

Il progetto pedagogico

Il problema che ho spesso riscontrato nel corso di tutti questi anni di insegnamento e di attività laboratoriale è quello del tempo, sempre troppo breve per permettere un vero lavoro di approfondimento rispetto al testo che si era deciso di usare come materiale di studio. Di solito quello che accade è che al momento in cui si avrebbero tutti i presupposti per cominciare il vero lavoro, il laboratorio finisce e lascia in tutti i partecipanti uno strano senso di mancanza, di attesa disillusa, di incompiutezza. Da qui la proposta di un atelier di perfezionamento che riesca, anche se in maniera parziale, a soddisfare più a pieno le richieste degli allievi.
Si tratta di un laboratorio residenziale della durata di sei giorni. Quattro ore al giorno di lavoro dal lunedi al venerdi (orari serali) e otto ore (dalle 10.00 alle 19.00, con un’ora di pausa pranzo) il sabato. La sera del sabato è prevista l’apertura del laboratorio al pubblico con una messa in scena del lavoro svolto.
Questa suddivisione del lavoro consentirà di svolgere la ricognizione sul testo pinteriano in maniera decisamente più approfondita ed esauriente, dando modo di arrivare alla messa in scena facendo tesoro del lavoro e dell’apporto di tutti coloro che avranno partecipato.

In questo modo credo si possa veramente mettere in moto un processo creativo e di apprendimento che riesca, anche se non completamente, a soddisfare le esigenze e le aspettative di tutti i partecipanti al lavoro, andando a costruire un percorso didattico approfondito che vada verso la costruzione di un attore consapevole e creativo, in grado di essere in qualche modo, non semplice interprete, ma soprattutto autore di se stesso."

Mauro Maggioni


Per info e dettagli:
INFO: info@teatrodicagno.it;
Tel. 0805027439 - Cell. 3351723584
Teatro Di Cagno – Corso Alcide De Gasperi, 320 - Bari

Veniteci a trovare
il 16 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: