Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Incontro con l'autore Paolo Capelletti

Mutty Viale Maifreni 54, Castiglione delle Stiviere MN, Italia
Google+

"Sospensione"
La fotografia porta alla luce una peculiare condizione delle immagini che può essere accostata al concetto di compassione. In essa, soprattutto quando origina dall’orrore e dalla catastrofe, ci accorgiamo di trovare una soglia sulla quale non possiamo che condividere ciò che percepiamo e, in definitiva, altro non riusciamo a fare che rimanere. Sospensione è allora il dominio privilegiato, luogo temporale prima ancora che spaziale, in cui la fotografia inesorabilmente ci getta, e senza appello, salvo lo sguardo del nostro simile, dell’altro. Quando parliamo di “istantanea” ci riferiamo a un fenomeno che sospende il tempo riavvolgendolo tutto su di sé. L’11 settembre 2001, le camere a gas di Auschwitz, l’isola di Utøya nel luglio 2011 ma anche un comune campo da basket, sono solo alcuni dei possibili punti di vista, all’interno di quella regione del sensibile. Assumendoli e raccontandoli, questo libro guarda da lontano a un orizzonte estetico che non voglia dare risposte bensì, prospettiva tanto più ambiziosa quanto più urgente, aprire altre modalità al vedere.

Veniteci a trovare
il 16 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: