Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Ti aspetto fuori? - Teatro forum sul tema del carcere a Padova. Come è percepito da fuori? Come è vi

Il Chiosco di Kiwi via vigonovese 141, Padova PD, Italia
Google+

INGRESSO AD OFFERTA LIBERA

Uno spettacolo di “Teatro forum” presenta una scena problematica come stimolo, una situazione oppressiva, di modo che il pubblico sia stimolato ad intervenire per risolvere la situazione o comunque cercare delle strade alternative possibili al fine di trasformare la realtà.
È la tecnica di Teatro dell’oppresso che meglio racchiude dentro di sè lo spirito e gli obbiettivi di fondo del metodo di Augusto Boal, suo fondatore.

Il Teatro dell’Oppresso è un metodo teatrale creato, a partire dagli anni ’60, prima in Brasile ed in America Latina ed in seguito in Europa. Si ispira alla Pedagogia dell’Oppresso di Paulo Freire, una forma di educazione popolare orientata alla trasformazione della realtà e volta allo smantellamento delle ingiustizie sociali.
In altre parole si propone l’utilizzo del teatro come gioco al fine di analizzare e trasformare le situazioni di conflitto, disagio, malessere, oppressione, ecc.
Il TdO non dà risposte, ma pone domande e crea contesti utili per la ricerca collettiva di soluzioni.

Il gruppo “TEATRO LIQUIDO – POSSIBILI FUTURI” è un progetto di formazione continua e costituzione di un gruppo di lavoro stabile, che approfondisca le tecniche del Teatro dell’Oppresso con l’obiettivo di metterle al servizio dei bisogni del territorio.

Presentato da il gruppo “TEATRO LIQUIDO – POSSIBILI FUTURI” in collaborazione con “Compagnia Initinere – Enars a.p.s.”

Veniteci a trovare
il 8 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: